Barletta discute di Unioni Civili, Fratelli d’Italia: «Tema inutile, le emergenze vere sono altre»

1
135

“Il tema delle unioni civili potrebbe avere una sua importanza ed un ruolo principale nell’agenda politica di un’amministrazione in una città che non vive di emergenze.

Regolare le unioni civili attraverso un registro, e si spera ci si limiti a questo, è a quanto pare obiettivo della Commissione Affari Istituzionali (che tra le tante cose si occupa anche della si­curezza) che addirittura convoca i cittadini per discutere dell’argomento e ci chiediamo se il
Comune di Barletta, tra i tanti problemi che ha da risolvere, si possa permettere di perder
tempo inseguendo argomenti utili solo a fare spicciale propaganda in ambienti radical chic e
lontanissimi dai problemi veri e quotidiani dei cittadini!

Noi di Fratelli d’Italia crediamo che le istituzioni comunali dovrebbero affrontare innanzi tutto ben altro tipo di problemi che rappresentano in alcuni casi delle vere e proprie crisi ed emer­genze. Abbiamo già affrontato il tema della sicurezza nei giorni scorsi. Oggi ricordiamo altresì all’Amministrazione altre priorità che hanno una natura economica. Vogliamo ricordare all’Am­ministrazione comunale ed ai tanti amanti della Costituzione che ci sono tante famiglie (che la Costituzione pone al centro delle sue attenzioni a differenza di altri tipi di convivenze ed unioni) che avrebbero bisogno di aiuti concreti, molti più aiuti di quanti non ne abbiano oggi, per af­frontare la dura lotta per arrivare alla “fine del mese”!

L’Amministrazione Comunale nell’essere bloccata dalla solita guerra tra bande in seno alla sua
maggioranza, nel non riuscire a fare qualcosa di utile e concreto per i barlettani, decide quindi
di mettere al centro della sua azione politica l’inutile argomento delle unioni civili! Noi prendiamo le distanze invitando i cittadini a riflettere, ancora una volta, sulla necessità di cambiare re­gistro in questa Città!”.

1 COMMENTO

  1. Creare un registro delle unioni civili è cosa rapida e facile. Anche i cittadini omosessuali meritano di essere aiutati. Ci si può occupare anche di loro. Non solo le persone omosessuali vivono i problemi economici come tutti, ma non hanno neppure il riconoscimento della loro relazione. Sono molte le famiglia che hanno dei figli o delle figlie omosessuali, dei fratelli, delle sorelle, degli zii omosessuali. È giusto che anche loro sia riconosciuti come tutti gli altri!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here