Bisceglie, Gal Ponte Lama presenta bando “N.I.D.I.”: opportunità d’impresa

0
157
L’iniziativa si rivolge, nello specifico,  a chi intende aprire una nuova impresa o ne ha già una da meno di 6 mesi, ma inattiva. L’azienda dovrà avere meno di 10 addetti ed essere partecipata per almeno la metà da persone appartenenti ad una di queste categorie: giovani con età tra i 18 e i 35 anni; donne di età superiore a 18 anni; disoccupati che non abbiano avuto rapporti di lavoro subordinato; lavoratori precari con partita Iva con meno di 30mila euro di fatturato e massimo 2 clienti.  

La nuova impresa deve operare nelle attività manifatturiere, costruzioni ed edilizia, riparazione di autoveicoli e motocicli, affittacamere e bed & breakfast,ristorazione con cucina, servizi di informazione e comunicazione, attività professionali, scientifiche e tecniche, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese, istruzione, sanità e assistenza sociale non residenziale, attività artistiche, sportive, di intrattenimento, di divertimento e  di servizi per la persona.  Il bando favorisce inoltre il passaggio generazionale,  agevolando le attività che passano di padre in figlio, senza che sia necessaria la chiusura della prima e permette anche agli iscritti agli ordini professionali di accedere all’aiuto.

Il sostegno è costruito su un mix tra fondo perduto, mutuo e risorse proprie. È anche previsto un contributo sulle spese di gestione dei primi sei mesi.

Il prestito rimborsabile è erogato direttamente da Puglia Sviluppo Spa, la società regionale attuatrice dell’iniziativa.L’incentivo serve a realizzare opere edili, ad acquistare macchinari di produzione, impianti, attrezzature, automezzi di tipo commerciale e programmi informatici. Le spese di esercizio agevolate riguardano invece l’acquisto di materie prime, semilavorati e materiali di consumo; l’affitto di immobili o impianti, le utenze (energia, acqua, riscaldamento, telefono, internet); i premi per polizze assicurative.
La procedura per la partecipazione al bando non ha scadenza in quanto il bando è a sportello, dunque aperto finché ci sono risorse disponibili.

A salutare i presenti i sindaci di Bisceglie e Trani, Francesco Spina e Luigi Riserbato, poi una breve introduzione del presidente del Gruppo di Azione Locale Ponte Lama, Antonio Piazzolla che passerà la parola al dott. Lorenzo Minniellidi Puglia Sviluppo, che in quanto responsabile della Misura N.I.D.I. illustrerà tutti gli aspetti dell’avviso e risponderà alle domande degli intervenuti.

Le conclusioni saranno affidate Gianni Porcelli, Direttore del GAL Ponte Lama, che in quanto agenzia di sviluppo locale crede in questa opportunità concreta di combattere la disoccupazione con l’autoimpiego, trasformando l’idea imprenditoriale in una nuova iniziativa economica.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here