Barletta, “Benvenuti nel Far West” della 167: raccolta firme di protesta per ridurre la Tares

0
149

“Vista la disastrosa situazione in cui versa la nuova zona della zona 167, l’associazione “ReAzione” ha deciso di dare voce ai residenti allestendo un gazebo e raccogliendo le firme per sollecitare l’amministrazione comunale in una tempestiva risoluzione delle condizioni precarie della zona proponendo inoltre un’agevolazione sul pagamento della Tares. Proposta ragionevole se rapportata ai servizi offerti. L’iniziativa è stata goliardicamente titolata “Benvenuti nel Far West” proprio perché lo scenario che si presenta agli occhi di tutta la città, e di chi arriva dalla 16bis, è praticamente lo stesso visto nei film western, con la sola differenza che sul terreno, anziché locande e case di legno, si ergono decine di palazzi con centinaia di famiglie prive di un piani di urbanizzazione che si rispetti”, denuncia il comitato.

La pericolosità di strade dissestate e prive di asfalto, la presenza di terriccio e fango che puntualmente a ogni precipitazione, di polveri che si sollevano al passaggio degli autoveicoli, creano ogni giorno di più, disagi e preoccupazione nei residenti.

Numerose sono state le persone che, con il proprio documento di riconoscimento, ci hanno raggiunto al nostro gazebo e che, dopo aver firmato, ci hanno manifestato la profonda indignazione per ciò che possiamo definire un “abbandono amministrativo”. Cittadini ormai stanchi delle parole, degli annunci di bandi (che vogliamo ricordare fermi dal 2011), di promesse puntualmente volate con vento che hanno lasciato, nei fatti, assolutamente inalterata la situazione. Molti cittadini hanno espresso una profonda preoccupazione per le condizioni igieniche in cui dovranno vivere questa estate, su tutte la presenza di fastidiose e innumerevoli zanzare.

Dopo aver raccolto 160 firme in poco più di due ore, sollecitati dagli stessi residenti, abbiamo deciso di continuare ad essere al servizio dei cittadini replicando l’iniziativa con la raccolta delle firme che consegneremo agli uffici del comune e che contestualmente saranno un punto di partenza per le successive iniziative che non mancheremo di promuovere in assenza di atti concreti dell’amministrazione comunale”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here