Barletta, aule nuove per il Liceo Scientifico “Cafiero”: foto e video

0
320

Oltre alle cinque aule, consegnati i nuovi servizi igienici ed un laboratorio, sempre al primo piano, mentre è praticamente tutto pronto anche per il ripristino dell’agibilità dell’auditorium, che sarà ultimato entro le prossime festività pasquali. Importo complessivo dell’intervento ammonta a 750mila euro, completamente a carico della Provincia mediante un mutuo contratto con la Cassa Depositi e Prestiti.

Con oltre 1.300 studenti, il Liceo Scientifico di Barletta è uno degli istituti più frequentati del territorio e, proprio per questo, la dotazione delle aule si era rivelata insufficiente a soddisfare il fabbisogno dell’intera popolazione scolastica.

«L’edilizia scolastica è una delle competenze più importanti delle Province – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola -. Quando ci siamo insediati, abbiamo trovato in questo senso una situazione complessiva molto critica. Le scuole di questo territorio erano completamente trascurate dalle vecchie Province; tutte le risorse erano infatti indirizzate verso grandi Città come Bari, e noi eravamo la periferia. Oggi non è più così. Il taglio del nastro per le nuove aule del “Cafiero” è certamente un bel momento: non è mai facile cominciare i lavori e portarli a termine, ma ci siamo riusciti. Nel 2009 questa scuola era ai limiti dell’agibilità: avevamo promesso che entro la fine del mandato l’avremmo completamente ristrutturata e ci siamo riusciti».

«Quando un istituto necessita di nuove aule, vuol dire che i ragazzi lo frequentano e questo è un passo in avanti nel percorso di lotta alla dispersione scolastica che stiamo intraprendendo – ha affermato il Sindaco di Barletta Pasquale Cascella -. Il “Cafiero” è da poco diventato l’istituto sportivo di questo territorio, riuscendo ad ampliare la propria offerta didattica ed offrendo un nuovo servizio ai ragazzi».

Parecchio soddisfatto anche il Dirigente Scolastico dell’istituto, Luciano Gigante. «Il nostro Liceo sta vivendo un momento magico – ha spiegato il Preside Gigante -. Prima l’attivazione dell’indirizzo sportivo, grazie all’interlocuzione tra Provincia e Comune, che ci consente di diventare un polo liceale di alto profilo, poi la realizzazione di questi nuovi ambienti (aule e laboratorio), per i quali non possiamo che ringraziare la Provincia».

«Voglio solo ricordare in quali condizioni versava il Liceo Scientifico “Cafiero” di Barletta solo cinque anni fa, prima della nascita della Provincia – ha invece spiegato l’Assessore provinciale all’Edilizia Scolastica Domenico Campana -. Oggi, grazie ai nostri interventi, questo istituto si presenta in condizioni decisamente più idonee ad accogliere i ragazzi. Sempre al “Cafiero” realizzeremo a breve ulteriori lavori per migliorare ancora le condizioni strutturali del plesso. A tal proposito abbiamo già contratto un secondo mutuo, anche in questo caso dell’importo di 750mila euro».

«Al “Cafiero” la Provincia ha eseguito i suoi primi veri lavori infrastrutturali per l’edilizia scolastica – ha invece aggiunto l’Assessore provinciale alla Programmazione Economica e Finanziaria Dario Damiani -. Nei primi tre anni non potevamo contrarre finanziamenti, ma una volta approvati i tre bilanci consolidati, abbiamo potuto ottenere il primo mutuo con cui, non a caso, si sono svolti i lavori al “Cafiero”. E’ questo un esempio tangibile della presenza sul territorio della nostra Provincia».

[nggallery id=905]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here