Barletta, accesso al cimitero: i chiarimenti dell’Amministrazione

0
138

E’ da considerare che le misure nazionali per il contenimento della spesa pubblica inducono a contemperare le risorse disponibili con le esigenze dei cittadini, per cui – sulla base dei provvedimenti già assunti nel corso di precedenti gestioni amministrative – si deve limitare a 30 ore settimanali il complessivo servizio di custodia, controllo accessi e vigilanza all’interno dell’area cimiteriale.

Ritenendo di dover garantire dal 1° marzo 2014 il servizio sette giorni  su sette, mattina e pomeriggio, si è posto il problema di organizzare le risorse disponibili in modo da assicurare l’apertura dell’ingresso monumentale e non lasciare senza alcun controllo gli accessi secondari (precedentemente aperti senza custodia) per fronteggiare il rischio di danni alle cose e alle persone presenti nella struttura cimiteriale e ostacolare gli accessi addirittura con cicli e motocicli all’interno dell’area determinando pericoli per la sicurezza dei cittadini.

Proprio per rispondere alle numerose richieste pervenute, si è comunque tenuta presente l’esigenza di consentire un più agevole accesso alla zona nuova del cimitero, disponendo l’apertura antimeridiana a cura del personale comunale del solo accesso secondario posto in fondo al viale cimiteriale in direzione Margherita di Savoia, con specifiche disposizioni per assicurare il controllo dell’area.

Si segnala che da gennaio 2014 sono state rese permanenti le autorizzazioni ai soggetti titolari di pass disabili, che sino al 31 dicembre 2013 venivano rilasciate annualmente, proprio per semplificare e migliorare il servizio.

“Nel confidare sulla collaborazione di tutti i cittadini, si conferma la piena disponibilità a valutare ogni ulteriore proposta di soluzione utile”, conclude la nota.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here