Andria, edilizia scolastica: sindaco Giorgino propone a Renzi l’istituto “Jannuzzi”

0
134

Il Sindaco di Andria, Nicola Giorgino, ha scritto quindi al Presidente Renzi, individuando quale edificio scolastico l’istituto “Riccardo Jannuzzi”, presente nel quartiere di S.M. Vetere e chiuso dal 2002, come scuola secondaria di 1° grado. Questo il testo integrale della lettera.

“Nel recepire positivamente la Sua iniziativa pubblica in ordine all’importante tema dell’edilizia scolastica che tende a porre al centro dell’attenzione politica la questione educativa in tutte le sue peculiarità, con la presente mi preme segnalarLe il caso relativo ad un edificio scolastico presente nel territorio semiperiferico della Città di Andria, ovvero l’istituto “Riccardo Jannuzzi”, di cui già è stato approvato il progetto preliminare con D.G.C. n. 300 del 28/11/2013.

Il predetto edificio, già adibito a scuola elementare, purtroppo è chiuso alla normale attività didattica in forza dell’ordinanza sindacale n. 368 del 6.11.2002, a seguito del sisma che colpì tristemente il Molise e San Giuliano di Puglia nel lontano 2002.

Il progetto preliminare relativo all’intervento di messa in sicurezza, adeguamento a norme, ristrutturazione e manutenzione straordinaria richiede un importo complessivo pari a euro 3.000.000,00, già inserito a bilancio ed immediatamente cantierabile in caso di ottenuto finanziamento, da candidare a bandi specifici regionali e/o europei di prossima emanazione.

Un eventuale intervento, tra le priorità dell’Amministrazione Comunale in tema di lavori pubblici, potrebbe restituire alla città, al popoloso quartiere del Rione di S.M. Vetere, una Scuola inutilizzata da anni e la cui chiusura notevoli disagi sta arrecando attualmente alla comunità scolastica del “R. Jannuzzi”.

RingraziandoLa anticipatamente per l’attenzione che Ella vorrà prestare alla presente proposta, l’occasione mi è particolarmente gradita per augurarLe un buon lavoro, nel preminente interesse degli italiani tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here