Consiglio Provincia Bat, approfondito Piano Territoriale Coordinamento (Ptcp)

0
135

Nella riunione odierna è stato approfondito il Sistema Ambientale e Paesaggistico del Piano, alla presenza di Nicola Martinelli, responsabile del Coordinamento scientifico del Politecnico di Bari, Dipartimento Dicar, di Maurizio Marrese (supporto scientifico all’ufficio di Piano per gli aspetti ambientali e naturalistici), di Alfredo De Giovanni (supporto scientifico all’ufficio di Piano per gli aspetti idrogeomorfologici), del Dirigente del Settore Urbanistica ed Assetto del Territorio della Provincia, Vincenzo Guerra e del Coordinatore tecnico dell’Ufficio di Piano, Mauro Iacoviello.

Per questa parte il PTCP riconosce e recepisce tutte le previsioni degli strumenti di pianificazione vigenti in campo ambientale del territorio provinciale (PAI; PUTT, PPTR, Piano Energetico Provinciale ecc.). Perciò, il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale contribuisce con un lavoro di sinergia, tra le previsioni di tali strumenti di pianificazione, integrando i quadri di conoscenza e fornendo risposte ed indirizzi relativamente alle questioni specifiche lasciate irrisolte o poco indagate.

Nel caso specifico dei contenuti di assetto in materia ambientale, il Piano approfondisce le questioni connesse alla difesa del suolo ed a quella ambientale e paesaggistica, consolidando i rapporti di co-pianificazione tra Autorità di Bacino e Piano Paesaggistico Territoriale Regionale.

«Nella seduta dello scorso 19 febbraio, il Consiglio ha approvato all’unanimità dei presenti lo schema di PTCP, a dimostrazione del buon lavoro svolto in questi anni, in sinergia con i soggetti istituzionali, le rappresentanze di categoria e il mondo professionale e culturale locale – ha affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola -. Dopo la pubblicazione dell’avviso di deposito dello Schema di Piano, dovranno decorrere 60 giorni nel corso dei quali i cittadini, i tecnici e le Amministrazioni possono proporre eventuali osservazioni. Per questo abbiamo deciso di calendarizzare tre sedute di approfondimento in Consiglio. La fase successiva sarà, invece, l’approvazione del Piano da parte della Regione Puglia. Contiamo entro la fine del nostro mandato di lasciare al territorio uno strumento fondamentale per il suo sviluppo quale il Piano Territoriale di Coordinamento Provinciale».

«La sua visione strategica, infatti, esalta le peculiarità delle nostre città: dal Porto di Barletta alle strade interne di collegamento verso la Murgia, passando per l’Ofanto e per le innumerevoli risorse paesaggistiche – ha invece affermato l’Assessore alla Pianificazione Territoriale della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Domenico Campana -. E’ troppo complesso il percorso di approvazione del Piano; non a caso, in Puglia solo la Provincia di Foggia lo ha approvato, mentre quella di Lecce ne ha avviato il percorso di pianificazione».

Già stabilite le prossime sedute di Consiglio provinciale per l’ulteriore approfondimento: martedì 4 marzo (alle ore 9.00 in prima convocazione ed alle ore 10.30 in seconda) si parlerà del Sistema Insediativo e degli usi del Territorio, mentre mercoledì 5 marzo (alle ore 9.00 in prima convocazione ed alle ore 10.30 in seconda) sarà la volta del Sistema dell’Armatura Infrastrutturale.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here