Bisceglie, progetto “Open Air” per la qualità dell’aria: firmato disciplinare con la Regione Puglia

0
160

Il sindaco Avv. Francesco Spina, accompagnato dall’Assessore all’Urbanistica Avv. Vittorio Fata, e dal Dirigente della Regione Puglia del Settore Ecologia Ing. Antonello Antonicelli, in presenza dei responsabili dei Centri di Educazione Ambientale proponenti, Ferdinando Di Cesare per il CEA Meterangelo – gestione ZonaEffe, del Comune di Bisceglie (Nodo capofila) e Giuseppe Pavone per il CEA Casa di Ramsar gestione l’Airone Onlus, del Comune di Trinitapoli (Nodo aggregato), hanno sottoscritto il disciplinare per l’attuazione del progetto “OPEN AIR – Dalla qualità dell’aria la sostenibilità del futuro per città e campagna”, vincitore del bando di concorso regionale “Grid-on-Green”, rivolto ai nodi del Sistema INFEA per l’attuazione del programma di educazione alla
sostenibilità 2013-2015.

Classificatosi al primo posto della graduatoria regionale, “OPEN AIR”, progetto di respiro provinciale cofinanziato direttamente dagli Enti gestori dei Centri Educazione Ambientale proponenti, garantirà azioni in grado di coinvolgere il sistema scolastico provinciale e la collettività sui temi della sostenibilità ambientale declinata su più fronti (qualità dell’aria, mobilità sostenibile, agricoltura urbana, sana alimentazione, partecipazione e cittadinanza attiva).

Il taglio delle attività, come si evince dal titolo, prevede azioni all’aria aperta con interventi e
iniziative visibili e partecipate attraverso le quali il mondo della scuola, i C.E.A. e i Comuni proponenti, dialogheranno con la città, i suoi spazi e i suoi abitanti.

“Di particolare interesse per Bisceglie – spiega il Sindaco Spina – saranno le azioni previste nell’ambito d’intervento qualità dell’aria, pianificate con approccio lungimirante in fase di candidatura della proposta dal responsabile del CEA-ZonaEffe, dott. Di Cesare, in perfetta sintonia con problematiche ambientali e gli scenari al vaglio oggi nei nostri territori. Il monitoraggio delle immissioni in atmosfera rappresenta una priorità su cui l’Amministrazione comunale non intende abbassare la guardia.”

Le attività saranno avviate già in primavera e prevedono attività didattiche, eventi pubblici e
divulgativi, produzioni artistiche e culturali, pubblicazioni, mostre, azioni partecipate e campagne di sensibilizzazione. A breve anticipazioni sul programma operativo attraverso i canali web e social di ZonaEffe, Ente gestore del CEA del Comune di Bisceglie.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here