Agenzia Puglia Imperiale, Unimpresa Bat: «Invece del rilancio si mette in dubbio la sopravvivenza»

0
150

“Invece ci accorgiamo che la realtà si è presentata in maniera brusca e completamente ribaltata per non meglio e convincenti precisate motivazioni sfuggenti visto che anche autorevoli rappresentanti istituzionali che, sempre a parole, anche nel recente passato, pare abbiano continuato a manifestare sostegno all’idea innovativa di rilancio programmatico, abbiano cambiato strada”, prosegue Montaruli.

Invece del rilancio, quindi, si metterebbe addirittura in dubbio, nei fatti, la sopravvivenza stessa di Puglia Imperiale Turismo dal momento che la “presa di distanza” di alcuni comuni, specie quelli più significativi per estensione territoriale e per popolazione, è chiara e dichiarata.

Nel nostro intervento facemmo riferimento anche alla linea dura adottata dal Presidente Michele Marcovecchio ed, in verità, ci compiacemmo per quelle intenzioni di un cambiamento culturale che avrebbe potuto segnare una diversa visione anche nei rapporti istituzionali ma evidentemente quella linea dura è diventata insopportabile per coloro che sono abituati a restare rinchiusi nei propri ruoli e che sono attratti, terribilmente attratti, dal desiderio sfrenato di tenere tutto sotto il proprio controllo e all’interno di un cerchio ben definito ed impenetrabile.

In quell’intervento facemmo altresì riferimento all’incontro del 22 febbraio 2013 nella sala riunioni di Palazzo Caccetta dove la presenza prevalente era dei rappresentanti del mondo associazionistico rispetto a quella del mondo politico-istituzionale. Rappresentanti delle Associazioni, delle Pro-Loco e alcuni amministratori pubblici che ancora credevano e a nostro avviso molti di essi continuano a credere nelle finalità dell’Agenzia turistica.

Di fronte a quella partecipazione ampia, qualificata e diffusa, di fronte ad alcune assenze non sempre altrettanto costruttive e soprattutto di fronte alla necessità di vedere le cose in una prospettiva differente, il Presidente Marcovecchio fu chiaro, diretto ed esplicito.

Venerdì prossimo alle ore 10,30 presso la sede dell’APIT in via Ognissanti 5, a Trani, il Presidente di Puglia Imperiale ha indetto un incontro con all’ordine del giorno: “attività di promozione turistica 2014”. A quell’incontro siamo certi che, questa volta, parteciperanno innanzitutto gli invitati cioè i Sindaci e gli Assessori al Turismo e Cultura dei comuni del Patto Territoriale Nord Barese/Ofantino, il Presidente della Provincia Barletta-Andria-Trani, il Presidente del SIL, Pasquale Maria Musci, i referenti delle Associazioni e Operatori del Settore.

Nel corso di quell’incontro, al quale siamo stati invitati e parteciperemo, siamo certi che qualcuno verrà anche a spiegarci cosa abbia inteso il Presidente Marcovecchio quando ha fatto sapere “di aver preso atto della sconfitta del territorio davanti a logiche politiche molto difficili da decifrare”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here