Smaltimento rifiuti, seduta urgente dei sindaci ATO. Cascella: «Rispetto delle regole»

0
107

“Non posso che accogliere favorevolmente l’iniziativa del sindaco di Andria, nella sua qualità di presidente dell’Ambito Territoriale Ottimale (ATO), di convocare per venerdì una seduta d’urgenza dell’assemblea dei sindaci in cui affrontare e finalmente risolvere razionalmente il problema della disciplina dei flussi di rifiuti da avviare a smaltimento, sollevato anche da me a seguito dell’increscioso episodio dell’altro giorno ai cancelli della discarica AMIU di Trani, dove i compattatori della Bar.S.A. si erano presentati proprio in osservanza di una precisa disposizione del Consorzio ATO che riconduceva il conferimento lì anziché ad Andria (come avviene dalla scorsa estate) ma non veniva consentito loro di effettuare il servizio nei termini indicati.

Ho dovuto chiedere, appunto, l’intervento dell’ATO e della Regione per risolvere il caso con il conferimento immediato dei rifiuti ancora alla discarica di Andria, ma quanto avvenuto deve far riflettere sul ruolo paritetico dei Comuni nell’ATO, essendo questo l’organismo deputato a sovraintendere alla delicata materia della gestione dei rifiuti nella correttezza del ciclo di conferimento agli impianti. Non c’è, quindi, alcuno “scontro”, ma nemmeno si può far credere – come pure si è affermato pubblicamente – che ci sia stato soltanto un “piccolo problema di comunicazione”, perché senza rispettare le regole e i principi di condivisione tra i Comuni dell’ATO si rischia di compromettere la corretta e responsabile conduzione di un servizio così delicato con inevitabili gravi ripercussioni sull’igiene, il decoro urbano e i costi per i cittadini”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here