Provincia Amica Bat, bando Borse Lavoro: tirocini lavorativi per under 27 e over 45 senza diploma, neodiplomati/ laureati

2
557

Tre le tipologie di azioni che verranno finanziate:

Borse di Studio Over 16. 70 Borse lavoro dell’importo omnicomprensivo di 3.000 euro ciascuna. Il tirocinio viene realizzato in collaborazione con i Centri per l’Impiego della Provincia, sulla base di un progetto che prevede la presenza di un tutor aziendale e la definizione delle competenze da acquisire. Beneficiari dell’intervento saranno aziende, produttrici di beni e servizi, aventi sede di lavoro o unità produttive nella Provincia. I destinatari saranno giovani che non abbiano compiuto il 27° anno di età, abbiano assolto l’obbligo scolastico senza conseguire un diploma o una qualifica, siano residenti da almeno sei mesi antecedenti la data dell’avviso nel territorio della Provincia, siano iscritti alle anagrafi del Centro per l’Impiego e siano in possesso di una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID) di data non superiore a sei mesi antecedenti l’avviso. In caso di assunzione a tempo indeterminato o con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a due anni durante l’effettuazione del tirocinio, il sostegno al reddito da erogare al lavoratore si trasforma in bonus a favore dell’impresa per la parte residua di mensilità spettanti, a partire dal momento dell’assunzione. Per questa azione sono stati stanziati 210mila euro.

 Borse di Studio Over 45. 70 Borse lavoro dell’importo omnicomprensivo di 3.000 euro ciascuna. Il tirocinio viene realizzato in collaborazione con i Centri per l’Impiego della Provincia, sulla base di un progetto che prevede la presenza di un tutor aziendale e la definizione delle competenze da acquisire. Beneficiari dell’intervento saranno aziende, produttrici di beni e servizi, aventi sede di lavoro o unità produttive nella Provincia. I destinatari saranno adulti che abbiano compiuto, alla data di pubblicazione dell’avviso, il 45° anno di età, abbiano assolto l’obbligo scolastico senza conseguire un diploma o una qualifica, siano residenti da almeno sei mesi antecedenti l’avviso nel territorio della Provincia, siano iscritti alle anagrafi del Centro per l’Impego e siano in possesso di una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID) di data non superiore a sei mesi antecedenti la data dell’avviso. In caso di assunzione a tempo indeterminato o con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a due anni durante l’effettuazione del tirocinio, il sostegno al reddito da erogare al lavoratore si trasforma in bonus a favore dell’impresa per la parte residua di mensilità spettanti, a partire dal momento dell’assunzione. Per questa azione sono stati stanziati 210mila euro.

 Borse di Studio per Giovani. 100 borse lavoro dell’importo omnicomprensivo di 3.000 euro l’una. Il tirocinio viene realizzato in collaborazione con i Centri per l’Impiego della Provincia, sulla base di un progetto che prevede la presenza di un tutor aziendale e la definizione delle competenze da acquisire. Beneficiari dell’intervento saranno aziende, produttrici di beni e servizi, aventi sede di lavoro o unità produttive nella Provincia. I destinatari saranno giovani che abbiano conseguito un diploma di scuola superiore o il diploma di laurea da meno di dodici mesi, residenti da almeno sei mesi antecedenti la data dell’avviso nel territorio della Provincia, siano iscritti alle anagrafi del Centro per l’Impiego ed in possesso di una dichiarazione di immediata disponibilità al lavoro (DID) di data non superiore a sei mesi antecedenti la data dell’avviso. In caso di assunzione a tempo indeterminato o con contratto a tempo determinato di durata non inferiore a due anni durante l’effettuazione del tirocinio, il sostegno al reddito da erogare al lavoratore si trasforma in bonus a favore dell’impresa per la parte residua di mensilità spettanti, a partire dal momento dell’assunzione. Per questa azione sono stati stanziati 300mila euro.

 Ogni azienda potrà richiedere una o più borse lavoro.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata a mano, o tramite raccomandata o servizio di corriere espresso, entro e non oltre le ore 12.00 del 31 gennaio 2014, al seguente indirizzo: Provincia di Barletta Andria Trani – Settore Politiche del Lavoro, Formazione Professionale e Pubblica Istruzione – Viale De Gemmis, 42/44 76125 Trani (Bt).

 I finanziamenti previsti saranno erogati a saldo, dopo la verifica delle attività effettuata a cura del tutor individuato dal Centro per l’Impiego, a semplice richiesta e previa acquisizione di Durc in corso di validità e della documentazione probatoria delle spese sostenute.

 Per consultare e scaricare l’avviso ed i relativi allegati, si rimanda al portale istituzionale della Provincia, all’indirizzo www.provincia.bt.it, nelle sezioni “Bandi” o “Provincia Amica”. Informazioni possono essere richieste all’indirizzo email politiche.lavoro@provincia.bt.it tutti i giorni dal lunedì al venerdì, riportando nell’oggetto della mail la dicitura “Borsa lavoro-faq”.

2 COMMENTI

  1. Salve,ma chi come me ha 38 anni deve aspettare di superare i 45 anni…o deve arrabbiarsi perché ha superato i 27 anni???

  2. Salve, ma chi come me è alla soglia dei 50 anni ed è pluridiplomata ma non ha avuto mai la fortuna di poter lavorare adesso è anche penalizzata da questo bando, vorrei sapere quando arriverà il mio turno???????

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here