M5S Bat su adesione Comuni al bando regionale “Patti per le cIttà-Smart Puglia”: «Opportunità mancata»

0
133

“In considerazione dell’esiguità delle risorse economiche a disposizione dei Comuni, il recepimento del Bando Regionale “Patti per le Citta’” avrebbe dovuto incontrare una più attenta e trasparente gestione da parte delle amministrazioni di Barletta-Andria-Trani. Al contrario ad oggi, nonostante la scadenza prevista per il 21 gennaio, termine ultimo per la presentazione delle idee progettuali, non vi sono dati certi. La quota del finanziamento di € 2,236.876,04 stanziato per le tre città è finalizzata alla creazione ed implementazione di servizi digitali avanzati. Il percorso di sperimentazione delle Smart City (città intelligenti) ha consentito a molti Comuni virtuosi di avvicinarsi ai bisogni dei cittadini valorizzando in molteplici ambiti le peculiarità locali: a Genova s’è creato il porto Green, a Milano le isole digitali, a Parma si punta, tra l’altro, alla realizzazione di micro reti intelligenti per la distribuzione di energia rinnovabile. Il M5S si è attivato con l’intento di recepire prima e farsi portavoce poi, di idee innovative, congrue come impegno di spesa, proposte dai cittadini e destinate a valorizzare il contesto urbano in ambiti come Cultura, Turismo e Governo elettronico per la PA.

Il progetto individuato come prioritario che intendiamo suggerire, riguarda l’ampliamento e potenziamento delle reti wi-fi in aree strategiche (siti culturali ed archeologici, biblioteche, scuole, stazioni ferroviarie, litoranee, aree verdi e giardini pubblici) che consentirebbe ad un maggior numero di cittadini di fruire del web a costo zero, collegando direttamente i propri tablet o altri dispositivi. Un altro progetto da considerare importante per i Sindaci della BAT che puntano sul turismo come volano dell’economia locale, riguarda l’installazione di colonnine desktop per informazioni turistiche e servizi pubblici legati anche alla mobilità urbana (come l’sms parking e la segnalazione parcheggi liberi dedicati ai disabili). Infine, per snellire la burocrazia ed agevolare il rapporto della comunità con la Pubblica Amministrazione proponiamo: l’implementazione di servizi nel portale cittadino che consentano agli iscritti attraverso l’assegnazione di una PEC di accedere a documenti, visualizzare pratiche, effettuare pagamenti, segnalare disservizi, visionare in streaming o in podcast le dirette del Consiglio e delle Commissioni Consiliari etc; la digitalizzazione dell’archivio di edilizia privata; la digitalizzazione dei servizi bibliotecari con la possibilità di visualizzare e prenotare postazioni on line e la creazione di postazioni interattive dedicate agli utenti più giovani.

In conclusione, augurandoci che le proposte indicate vengano quantomeno prese in
considerazione, il M5S auspica, per il futuro, che Bandi Regionali come “Patti per le Città” si trasformino in un’opportunità ad oggi mancata, di confronto e dialogo tra l’Amministrazione Comunale e la cittadinanza: aggregare intenti e condividere esperienze deve rappresentare infatti, il primo obiettivo di un Comune virtuoso.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here