Barletta, Villa Bonelli: conclusi i primi lavori urgenti. Maldari: «Siamo fiduciosi»

0
108

In dettaglio, ecco quanto realizzato finora:

1) Ripulita la parte retrostante, con annessa derattizzazione, esclusa l’area ex-mangiatoie per ovvi motivi di sicurezza.

2) Ripristino del pluviale retrostante e messa in sicurezza del palo della tettoia.

3) Murata la finestra rotta da vandali e posizionata una transenna a ridosso del corridoio per segnalare il pericolo.

4) Il giardino è stato inoltre oggetto di potatura, ora gli alberi necessiterebbero di un trattamento fitosanitario, ripulite alcune aree incluse le fontane.

“La delibera di giunta del 31/12/2013 ha stanziato 60 mila euro per il ripristino del tetto caduto il 22 maggio scorso in seguito a un fulmine- ricorda Maldari- ci auguriamo che nella cifra sia incluso il ripristino dell’impianto dei parafulmini attualmente privo della messa a terra”.

“Il nostro comitato continuerà a monitorare lo svolgimento dei lavori e a dare le relative notizie ai network che da sempre ci riservano una parte del loro spazio. Inutile dire che l’attenzione sarà ora focalizzata sulla riparazione del tetto, sperando che possa essere effettuata celermente onde evitare ulteriori danni all’edificio ricco ancora di affreschi. Ulteriore priorità rappresenta la scarsa illuminazione e la sicurezza interna, per questo abbiamo segnalato il problema agli organi competenti”, prosegue la nota.

“Ci auguriamo che altri sovvenzionamenti siano recuperati dai vari bandi regionali, nazionali ed europei, siamo fiduciosi nella continuità di dialogo intrapresa con questa amministrazione ma di certo non esiteremo ad alcuna critica se non dovessero seguire i fatti”, conclude Maldari.

[nggallery id=862]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here