Barletta, lavori liceo “Cafiero” completati a febbraio 2014 e nuovo progetto in arrivo

0
121

Lo aveva annunciato nei giorni scorsi l’Assessore all’Edilizia Scolastica della Provincia di Barletta – Andria – Trani Domenico Campana. Ma a questo intervento se ne aggiunge uno ulteriore che la Provincia si appresta ad eseguire nei confronti dell’istituto barlettano, tra i più frequentati del territorio.

La Giunta provinciale, infatti, ha di recente approvato il progetto preliminare e quello definitivo per lavori di recupero e risanamento conservativo dell’edificio.

«E’ l’ulteriore conferma dell’attenzione che la Provincia ripone nei confronti del Liceo “Cafiero” di Barletta – ha affermato l’Assessore provinciale all’Edilizia Scolastica Domenico Campana -. Proprio per questo edificio abbiamo contratto, appena ci è stato consentito, il primo mutuo dalla nascita della Provincia; oggi ci apprestiamo a contrarne uno nuovo, sempre dell’importo di 750mila euro, che andrà ulteriormente a migliorare le condizioni strutturali del plesso, rendendolo più sicuro ed accogliente».

Attualmente il Liceo “Cafiero” prevede una dotazione di aule insufficiente per soddisfare il fabbisogno dell’intera popolazione scolastica, sensibilmente aumentata dopo l’attivazione di diversi indirizzi sperimentali. Il progetto prevede la realizzazione di nuove aule, un laboratorio e nuove pavimentazioni in corrispondenza dell’auditorium al secondo piano, la manutenzione straordinaria dei prospetti esterni, fornitura e posa in opera di opere di lattoneria sul muretto d’attico dell’intero plesso scolastico (per ridurre il fenomeno di riverbero delle acque meteoriche), impermeabilizzazione di parte del solaio di copertura in corrispondenza dell’auditorium, ripristino della funzionalità degli infissi interni (porte) tramite lavori di falegnameria e serramentistica ed ampliamento delle superfici vetrate delle nuove aule e dei corridoi di accesso alle aule.

Anche l’impianto elettrico sarà adeguato alle normative vigenti in materia di sicurezza attraverso la sostituzione dei cavi elettrici, realizzazione di nuovi quadri elettrici e di tutti i dispositivi necessari a garantire corrette condizioni di sicurezza.

Quanto ai tempi, l’Assessore Campana ha specificato che, una volta approvato in Giunta il progetto preliminare e quello definitivo «ci apprestiamo a dar seguito alle pratiche relative alla concessione del mutuo. In seguito potremo indire la gara per l’affidamento dei lavori che, salvo complicazioni, avranno inizio nel mese di settembre».

[nggallery id=866]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here