Barletta, insediata il Prefetto Clara Minerva. Cgil Bat le augura buon lavoro

0
309
In occasione del suo insediamento, in data 7 gennaio scorso, il Prefetto Minerva ha dichiarato: “Nell’assumere le funzioni di Prefetto della provincia di Barletta-Andria-Trani, desidero rivolgere un indirizzo di saluto alla cittadinanza operosa di questa bellissima e storica Terra di Puglia, alle rappresentanze elettive, alle Autonomie Locali, gli Enti più vicini ai bisogni del territorio e alle istituzioni tutte civili, militari e religiose con le quali lavorerò costantemente , con la collaborazione dei miei uffici, in stretta sinergia, per il bene comune, alla Magistratura, garante giurisdizionale del controllo di legalità e della tutela dei diritti, alle donne e uomini delle Forze di Polizia e dei Vigili del Fuoco che operano ogni giorno con grande impegno e spirito di servizio a tutela della sicurezza della collettività, al mondo della scuola e dell’Università, luoghi privilegiati per la formazione della cittadinanza, alle Organizzazioni sindacali e alle Associazioni di categoria con le quali intercorrerà un dialogo costante, alle organizzazioni di protezione civile, al mondo dell’associazionismo e del volontariato, preziose risorse per la collettività, agli organi locali di informazione che costituiranno un riferimento costante per la comunicazione istituzionale.
Mi preme sottolineare quanto senta alta la responsabilità del ruolo che oggi ufficialmente assumo nella mia Regione di origine e che intendo interpretare con il massimo impegno e dedizione, convinta che le complesse sfide del tempo in cui viviamo esigano una risposta in grado di tutelare i diritti di tutti, soprattutto dei più deboli e le aspettative delle nuove generazioni.
Desidero continuare nel rapporto di leale collaborazione che il mio predecessore ha riservato ai rappresentanti elettivi e istituzionali e alle diverse espressioni della società civile, proseguendo un percorso, insieme ai rappresentanti della Magistratura e delle Forze dell’Ordine, che possa contribuire concretamente al benessere e alla tranquillità delle Comunità anche attraverso un’azione complessiva di prevenzione e tutela dei territori da ogni forma di illegalità.
Con questa assunzione di impegno desidero rivolgere i più sentiti e cordiali auguri ai cittadini della provincia, con l’auspicio che il 2014 possa essere davvero l’anno della ripresa grazie all’ azione corale di tutti”.

Il segretario della Cgil provinciale Luigi Antonucci ha voluto rivolgere un saluto alla dottoressa Minerva, con il seguente messaggio: “La Cgil della Provincia di Barletta – Andria – Trani augura buon lavoro al nuovo Prefetto, dott.ssa Clara Minerva, per l’importante incarico che si appresta a svolgere in questo territorio”. 

Cogliamo l’occasione – prosegue Antonucci – per ringraziare il Prefetto che ha preceduto la dott. Minerva, il dott. Carlo Sessa, per la sua cordialità ed ampia disponibilità mostrata sin dal suo arrivo a Barletta ed auspichiamo che la collaborazione tra le organizzazioni sindacali ed il rappresentante del Governo sul territorio possa andare avanti in maniera sempre più proficua, visti i tanti problemi che affliggono i lavoratori anche in questo lembo di Puglia. Siamo certi che la dott.ssa Minerva si farà portavoce a livello nazionale delle istanze delle persone in grande difficoltà per far comprendere all’esecutivo che non si può continuare a temporeggiare ma bisogna incidere direttamente e profondamente sui problemi della gente che non ha più la forza di aspettare”.

 “In attesa di incontrare la dott.ssa Minerva, la ringraziamo per l’indirizzo di saluto che ha rivolto alle organizzazioni sindacali nel suo messaggio d’insediamento. Siamo anche noi convinti che le complesse sfide di questo tempo esigano delle risposte a tutela di tutti, a partire dai più deboli ed è per questo che – conclude il segretario generale – ci uniamo al suo augurio sperando davvero che il nuovo anno possa essere ricordato come quello della ripresa, obiettivo che, esattamente come ha ricordato il Prefetto, è perseguibile solo con l’impegno di tutti”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here