Barletta, chiarimenti sulla “Mini Imu” da pagare entro il 24 gennaio 2014

0
155

 IL COMUNE DI BARLETTA, infatti, NON HA DELIBERATO ALCUN AUMENTO DELL’ALIQUOTA PER L’ABITAZIONE PRINCIPALE, RIMASTA ALLO 0,4% INFATTI STANDARD PREVISTA DALLO STATO.

SOLO PER I TERRENI AGRICOLI POSSEDUTI E CONDOTTI DA COLTIVATORI DIRETTI E IMPRENDITORI AGRICOLI PROFESSIONALI i contribuenti dovranno procedere al versamento del 40% della differenza tra quanto dovuto con l’aliquota standard dello 0,76% e l’aliquota fissata dal Comune allo 0,86% (incremento deliberato con i poteri del Consiglio dal Commissario straordinario), tenendo conto delle riduzioni della base imponibile che qui si riportano:

Scaglione Riduzione %
da 0 fino a € 6.000 compresi     100 %
da € 6.000 fino a € 15.500 compresi       70 %
da € 15.500 fino a € 25.500 compresi       50 %
da € 25.500 fino a € 32.000 compresi       25 %

 

 

 

e comunque la differenza inferiore a 12 euro non dovrà essere versata.

Gli uffici del Servizio Tributi e i Caf potranno fornire ogni elemento utile sulle esenzioni, le riduzioni, la determinazione e le modalità di quanto dovrà essere versato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here