Andria, arresti “forconi”: il sindaco Giorgino ringrazia le Forze dell’Ordine

0
153

“Dopo l’enorme sforzo, operato da tutte le forze dell’ordine per preservare la sicurezza in città in quei difficili momenti, ecco arrivare celere e puntuale la risposta dello Stato. Andria è grata per il lavoro meticoloso ed alacre degli inquirenti della Procura di Trani, delle forze di Polizia e di tutto il personale delle forze dell’ordine impegnato nelle indagini. La nostra comunità, come ho sempre dichiarato, nella legittimità di proteste e scioperi con alla base anche motivazioni solide ed in parte condivisibili, non dovrà più essere in balia di facinorosi che nulla, e ripeto nulla, hanno a che fare con il pacifico diritto di manifestare per rivendicare politiche di crescita, sviluppo ed occupazione. Anche oggi – continua il Sindaco – abbiamo avuto la riprova che lo Stato c’è e che la nostra città, al centro di profondi positivi cambiamenti, non è mai stata lasciata sola a fronte di episodi gravi e deplorevoli. Devo, purtroppo, stigmatizzare però, anche su questo argomento, l’opera di sciacallaggio avanzata da alcuni soliti demagoghi rappresentanti della minoranza, i quali, per un loro misero tornaconto politico, hanno attaccato l’Amministrazione Comunale, a loro dire responsabile della deriva incivile di quei complicati giorni. Abbiano ora – afferma Giorgino – alla luce delle indagini emerse, la decenza di chiedere scusa. In qualità di Sindaco, in quelle convulse ore, sono sempre stato in contatto con la Prefettura e le forze dell’ordine, chiedendo rinforzi e scendendo per strada a parlare con tutti: manifestanti, negozianti e cittadini. Dov’erano i rappresentanti delle minoranze allora? A scrivere inutili ed ipocriti comunicati, mestando, come sempre, nel torbido. I cittadini andriesi – conclude il Sindaco Giorgino – fortunatamente, non si fanno più incantare da sinistri professionisti della politica”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here