Trinitapoli, tutti in piazza contro la Tares. Unimpresa Bat: «Saltato pure il mercato»

0
169

 Qui hanno incontrato il sindaco Di Feo e una delegazione della maggioranza, per discutere di possibili soluzioni. I manifestanti hanno dichiarato che la protesta andrà avanti pacificamente.

“Anche a Trinitapoli la gente scende in piazza ed oggi è toccato al mercato settimanale del lunedì ma a differenza di quanto accaduto lo scorso lunedì ad Andria, quando i quasi seicento ambulanti hanno manifestato aderendo spontaneamente e liberamente alla storica giornata del 9 dicembre, nel piccolo comune della Bat non è stato consentito di esercitare l’attività all’interno del mercato settimanale a causa della mobilitazione dei cittadini che stanno protestando contro l’aumento della Tassa Rifiuti”, commenta Unimpresa Bat.

Pare infatti che neanche l’intervento dei Carabinieri sia riuscito a far desistere i manifestanti dal loro intento di non far svolgere il mercato odierno, che non si è svolto.

“Le proteste spontanee non si placano e l’auspicio è quello che il tutto rimanga nei limiti del corretto e rispettoso esercizio della libertà di ognuno di esprimere le proprie idee, le proprie posizioni e il proprio dissenso, personale o collettivo che sia, senza nuocere l’altrui libertà, anche se in questi casi solidarizzare è un altro elemento di condivisione importante per essere uniti in battaglie comuni di civiltà”, conclude la nota.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here