Bisceglie, area marina protetta a Torre Calderina. Sindaco Spina: «Straordinario risultato per la nostra città»

1
285

“In particolare ringrazio il nostro concittadino on. Francesco Boccia per l’impegno profuso per il raggiungimento di questo importante risultato per la città . Si tratta di un provvedimento di straordinaria importanza per la valorizzazione in senso ambientale di un area che rischiava il degrado del suo patrimonio naturalistico.

Voglio ricordare anche il contributo del WWF, forza ambientalista proponente dell’area protetta. Oltre al primario obiettivo di tutela del nostro ecosistema non saranno trascurabili i vantaggi per la
promozione turistica del nostro territorio. Si aprirà ora una fase di ampia fase di concertazione per la definizione di un iter condiviso che porti alla istituzione dell’oasi delle Grotte di Ripalta -Torre Calderina. Con le risorse stanziate, circa un milione di euro, e con l’operazione sostenuta ed approvata dalla mia Amministrazione Comunale di trasferimento e delocalizzazione
dell’impianto degli scarichi delle acque reflue, si completa un percorso che porterà Bisceglie a diventare punto di riferimento dello sviluppo sostenibile del litorale pugliese secondo principi opposti alle logiche di cementificazione di sfruttamento e di inquinamento del passato.

La proposta del PD biscegliese di istituzione dell’area protetta, in una logica di condivisione di obiettivi ritenuti essenziali per il futuro della nostra comunità fu da me recepita durante la prima seduta consiliare di approvazione degli indirizzi programmatici all’inizio di questo mio terzo mandato di sindaco, a conferma che le vecchie logiche della politica delle offese personali e delle contrapposizioni ideologiche, che in questi giorni sembrano appassionare qualche nostalgico della politica locale, non mi appartengono.

Plaudo invece alla concretezza e responsabilità istituzionale di coloro che al di là di ogni colore politico hanno contribuito a portare a Bisceglie importanti risorse in un momento di generale ristrettezze e crisi economica e un nuovo straordinario risultato per la nostra città qual è l’istituzione dell’ area marina protetta Grotte di Ripalta- Torre Calderina”, conclude Spina.

1 COMMENTO

  1. voglio ricordare ancora una volta che torre calderina insiste sul territorio di molfetta ringraziando il DR.SASSO e L’On.BOCCIA dell’importante risultato raggiunto.Qualcuno a molfetta forse non si e’ accorto di nulla poiche’ nessun commento arriva.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here