Andria, Sel su nuove borse di studio Provincia Bat: «Una misura discriminatoria»

0
256

In una nota hanno espresso il loro malcontento sulla gestione dei fondi per il Diritto allo studio. Il progetto “Provincia Amica”  prevede infatti “il finanziamento di 100 borse di studio per studenti iscritti ad altre facoltà. Fin qui tutto bene, anzi… avremmo potuto con sincerità ritenerci soddisfatti del risultato, se non fosse, purtroppo, che le 100 borse di studio, per una previsione di spesa di 250.000.000€ e il cui bando è ancora in fase di istruttoria, sono concedibili a studenti che siano iscritti a tutte le facoltà fuorché a quelle di Giurisprudenza e Economia, Facoltà uniche presenti nella Lum. Insomma abbiamo ancora una volta una misura discriminatoria e, in un certo senso, a tutela degli interessi della Lum. Su questo aspetto interverremo mettendo a disposizione i nostri saperi in ogni luogo istituzionale che ci vede presenti.”

In sede di conferenza stampa per la presentazione del progetto “Provincia Amica” il Presidente Francesco Ventola ha chiarito, come già in passato, che la Lum è stata l’unica Università che ha risposto alla manifestazione d’interesse rivolta anche alla università pubbliche; quindi l’unica che ha deciso di investire sull’ampliamento dell’offerta formativa nel nostro territorio.

Per concludere, i referenti Sel Andria con il coordinatore Sel della Provincia scrivono:” Abbiamo intrapreso una battaglia che vogliamo portare fino in fondo e non ci basteranno atti che non riteniamo esaustivi rispetto al nostro convincimento che il sistema di formazione da tutelare è certamente quello pubblico e che il privato, in quanto tale, e in quanto quotato all’azione sul “mercato”, deve liberamente guadagnarsi il proprio spazio e offrire servizio come il nostro art.33 della Carta Costituzionale recita: “…senza oneri per lo Stato”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here