Andria, protesta forconi. Il Coordinamento: «Rispettate le regole del Commissariato, ci dissociamo da altre azioni»

0
172

“Il presidio in Piazza Catuma, quello in viale Crispi e quello in via Cafaro; l’’astensione dall’’organizzare manifestazioni sotto il palazzo municipale e l’’uso corretto di megafoni, striscioni e altro materiale di propaganda. Con senso di responsabilità, con serietà e con il massimo impegno affinché nessun disordine si verificasse, i responsabili delle Associazioni aderenti hanno posto in essere tutte le cautele affinché non si superassero i limiti della corretta libertà di manifestare e del rispetto per le persone, per le cose e per la libertà di ognuno di aderire ai vari  momento di protesta civica”, ci tengono a precisare gli organizzatori.

“Il lavoro svolto dalla Forze dell’Ordine, che hanno seguito passo passo, spesso con molta apprezzata discrezione, tutte le azioni democratiche presso i presidi, è stato encomiabile e va riconosciuto così come deve essere riconosciuta l’’adesione convinta di quanti hanno fermato le proprie attività lavorative e condiviso le molteplici e tutte valide ragioni alla base della protesta nazionale e locale.

Quelle che non tolleriamo e dalle quali prendiamo le totali ed incondizionate distanze sono le azioni poste in essere da singoli o gruppi più o meno organizzati che abbiano avuto o potuto avere finalità diverse da quelle delle Associazioni del Coordinamento e della stessa mobilitazione”, conclude la nota.

Intanto nella tarda mattina disagi alla circolazione sulla strada provinciale 13 Andria-Bisceglie, all’altezza dello svincolo, come documentano le foto (Ph©Mariavittoria Merra).

[nggallery id=828]

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here