Andria, forconi tentano irruzione nella sede Cgil Bat. Antonucci: «Condanniamo l’accaduto»

0
128

 “Chi era rimasto in ufficio ieri mattina aveva chiuso gli accessi alla sede – spiega Antonucci –, per fortuna nessuno è riuscito ad entrare e non ci sono stati danneggiamenti perché la porta è blindata ed i vetri antisfondamento. Stigmatizziamo con convinzione l’accaduto: la Cgil non può essere vista come un nemico, una controparte. Noi siamo sempre stati, e continueremo ad esserlo, dalla parte dei lavoratori. Costantemente in prima linea nelle lotte per il riconoscimento dei diritti e ancor di più lo siamo in questo momento così difficile e delicato a causa delle difficoltà economiche che stiamo tutti vivendo”.

 “Siamo scesi in piazza tante volte facendoci promotori di scioperi e manifestazioni, lo scorso 15 novembre, insieme a Cisl e Uil, abbiamo incrociato le braccia per chiedere modifiche alla legge di stabilità. A distanza di un mese, il prossimo 14 dicembre, continuiamo la nostra mobilitazione con una manifestazione regionale per chiedere di guardare ai più deboli massacrati dalla crisi. Siamo sempre pronti al confronto, accettiamo e promuoviamo ogni giorno il dialogo. Non ci siamo mai tirati indietro – conclude il segretario generale della Cgil Bat – e non cominceremo di certo ora”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here