Trinitapoli, Polizia provinciale scopre attività illecita: 180 allodole impigliate in reti

0
146

In una vasca dismessa per la produzione di sale, erano impiantate e sospese, a 20 cm dal suolo, dieci reti a tramaglio della grandezza di 2m x10 m per un totale di 800 mq, che con l’ausilio di un apparecchio elettromagnetico attiravano le allodole per catturarle.

La Polizia Provinciale, all’ approssimarsi del tramonto, ha sequestrato tutto il materiale impiegato per le catture liberando sul posto circa 180 allodole impigliate nelle reti e sotterrando le salme di quelle che non sono sopravvissute alle torture, non essendo più idonee al consumo umano per un’ eventuale donazione .

Al momento sono in corso attività di Polizia Giudiziaria per risalire ai responsabili.

«Ringrazio l’intero Comando della Polizia Provinciale – ha subito commentato l’Assessore alla Polizia Provinciale della Provincia di Barletta – Andria – Trani Luigi Roccotelli – non solo per la brillante operazione realizzata nella giornata di ieri ma soprattutto per il loro impegno quotidiano, molto spesso in sordina, a tutela ed a salvaguardia dell’intero territorio».

[nggallery id=810]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here