Trinitapoli, celebrazione del 4 novembre con le scuole e il presidente Bat Ventola. Video

0
316

Abbiamo organizzato una manifestazione a costo zero, che è riuscita grazie all’impegno delle scuole e delle forze dell’ordine. Ho ringraziato tutti perché questo rappresenta uno dei pochi momenti in cui la cittadinanza ringrazia le forze armate per il grande lavoro che svolgono quotidianamente”.

Presente il presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani, Francesco Ventola, che ha voluto sottolineare l’importanza della ricorrenza del 4 novembre: “Un’ottima iniziativa organizzata con le scuole per riuscire a tramandare valori e tradizioni –ha spiegato durante il proprio intervento a Piazza Umberto I-. Nella giornata dedicata alle forze armate non si può che ringraziare tutte quelle persone, donne e uomini, che quotidianamente svolgono il loro dovere per riuscire a garantire la sicurezza sul nostro territorio”.

A chiudere gli interventi istituzionali il sindaco di Trinitapoli, Francesco di Feo, che ha spiegato l’importanza e il valore di celebrare una ricorrenza come il 4 novembre: “Oggi si celebra la chiusura del primo conflitto mondiale – ha esordito il primo cittadino trinitapolese- e la giornata delle forze armate. Grazie ai nostri ragazzi che su più territori lavorano mettendo a rischio la propria vita per garantire il valore della pace. Bisogna spiegare ai ragazzi le brutture della guerra e le ferite che nel tempo hanno lasciato i conflitti mondiali. Quelle storie che gli anziani ci hanno riportato con dovizia di particolari e che noi abbiamo il dovere di tramandare ai nostri figli. Bisogna salvaguardare il valore della pace sempre e dovunque”.

Presenti le rappresentanze di tutti gli istituti scolastici di Trinitapoli: dalle elementari all’Istituto Staffa, finendo con la scuola media. Proprio davanti all’istituto Garibaldi è partito il lungo corteo, dove erano presenti i generali trinitapolesi in pensione, rappresentanti dei Carabinieri, della polizia provinciale e municipale, delle associazioni di volontariato l’Avs, la Protezione Civile e l’associazione Nazionale Carabinieri.

Una giornata all’insegna della legalità conclusa con una messa celebrata da Monsignor Stefano Sarcina nella Cattedrale di Trinitapoli.

Michele Mininni

[nggallery id=808]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here