Barletta approva tariffe Tares ma manca un Piano del commercio: protesta degli ambulanti

0
136

A farsi carico delle istanze degli esercenti è UNIMPRESA BAT che individua il quid della “questione barlettana” nella mancanza di un Piano di Commercio della città. Il timore dilagante tra gli addetti ai lavori è che si possa giungere alla chiusura definitiva del mercato, qualora non venissero apportate misure di adeguamento in materia di sicurezza e di igiene: il caso del mercato di Altamura fa da monito a tutte le Amministrazioni sull’urgenza delle misure da adottare.

A tal fine UNIMPRESA BAT e BATCOMMERCIO2010/CNA hanno chiesto un incontro immediato all’Amministrazione Comunale: “Preso atto delle numerose e mai risolte problematiche relative al mercato settimanale e alle attività di commercio su aree pubbliche che si svolgono nel comune di Barletta, al fine di evitare ulteriori situazioni incresciose che già stanno generando un clima di tensione che in questo momento giudichiamo inopportuno, con la presente siamo a chiedere un urgente incontro finalizzato alla ricerca di soluzioni condivise e praticabili, che consentano di affrontare congiuntamente le situazioni e per programmare il futuro del commercio nella città di Barletta mediante la predisposizione e l’attuazione di regole certe da tutti rispettate, che siano un giusto contemperamento di diverse esigenze tutte degne di attenzione”.

La situazione di Barletta non è unica e isolata; UNIMPRESA BAT ricorda: “Andria come Trani, Molfetta come Bisceglie, Canosa come Minervino, Spinazzola come Margherita di Savoia e tutto il resto. Per anni, per interi decenni, hanno trascurato, non hanno programmato e non sono state in grado di applicare neppure le minime norme previste dalla vigente legge regionale e dagli stessi regolamenti comunali, laddove approvati e vigenti.”

 In realtà, Barletta rappresenta un unicum, in quanto alla città co-capoluogo di Provincia manca del tutto un Piano del Commercio su Aree Pubbliche come previsto dalla legge. Il rinnovato invito di UNIMPRESA BAT: “Si sollecitano il Sindaco, il Dirigente e l’Assessore al Commercio a convocare urgentemente e in tempi brevissimi tutte le Associazioni Provinciali e locali di Categoria per tentare di condividere percorsi finalizzati ad affrontare e risolvere le molteplici problematiche tutte ancora irrisolte e sul tappeto, al fine di evitare possibili ulteriori interventi che possano addirittura determinare la chiusura del mercato di Barletta.”

 

Michele Noviello

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here