Andria, uffici comunali in Largo Grotte. “Andria ci chiama”: «In linea con tradizione storico-culturale del luogo»

0
109

Quella del Comune è una scelta anche culturale e sociale. L’opera di restauro e di ristrutturazione del Largo era cominciata nel 2012; l’iniziativa faceva e fa parte del P.I.R.P.(piani integrati di riqualificazione delle periferie) ed ha come obiettivo “elevare la qualità  della vita, attraverso il miglioramento delle condizioni ambientali e la lotta ai disagi derivanti dalla congestione e dalle situazioni di marginalità  urbana, al contempo valorizzando il patrimonio di identità  e rafforzando la relazione della cittadinanza con i luoghi.” Tre differenti spazi, creati per assolvere a compiti altrettanto differenti: il primo è un’area verde, il secondo è riservato ad esibizioni teatrali e piccolo spettacolo, il terzo dedicato all’incontro della comunità.

Il movimento civico “Andria ci chiama” auspica “che nell’immobile di Largo Grotte possano essere trasferiti uffici comunali che siano in tema con le caratteristiche e la tradizione storico-culturale di quel luogo quindi in primis i Settori Cultura, Spettacolo, Presentazione Libri, Pubblica Istruzione, Sport e Politiche Giovanili ma anche l’allestimento di una postazione decentrata della Polizia Municipale, in modo da ripristinare lo storico Ufficio di P.M. ubicato per decenni in piazza Porta La Barra.”

La vicinanza alla nuova Biblioteca comunale e alla nuova e prestigiosa Officina San Domenico farebbero di Largo Grotte un centro d’incontro per i giovani, per gli sportivi, per gli studenti. Al di là dello spostamento degli uffici comunali, nelle speranze del Movimento, così come dell’intera comunità, vi è il desiderio più forte di dare vita ad una zona della città, insomma di viverla appieno.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here