Andria, la Misericordia a Isola Capo Rizzuto per esercitazione su rischio sismico

0
155

Di rilevanza la partecipazione della Misericordia di Andria protagonista della tre giorni con il suo grande ed attrezzato Posto Medico Avanzato formato da tre grandi tende pneumatiche con accesso fino a 10 codici rossi e 100 feriti in contemporanea. Una struttura grandissima, una delle più grandi del centro sud dell’Italia e che sarà utilizzata in moltissime occasioni. L’esercitazione di Isola Capo Rizzuto è il primo test organizzativo nel quale sarà testata la nuovissima struttura finalmente completa in ogni sua componente. Dalla Città di Andria sono partiti 10 automezzi e circa 30 volontari. Il Posto Medico Avanzato sarà aperto 24 ore su 24 sino alla conclusione dell’esercitazione e potrà accogliere sia il lavoro ordinario che l’emergenza. Il PMA della Misericordia di Andria è un fiore all’occhiello della struttura organizzativa delle emergenze della Confraternita che assume un valore ancor più importante se si pensa le continue richieste di intervento per i grandi e piccoli interventi a causa delle calamità naturali nel mezzogiorno e non solo.

Logistica, ambulanze, cucine campali per un’autonomia propria di 72 ore e con un’ottantina di volontari soccorritori, medici ed infermieri per un totale di 10 Misericordie e 30 mezzi: la struttura pugliese delle Misericordie avrà la prima uscita ufficiale della Colonna Regionale Mobile con la partecipazione, come detto, delle Misericordie di Andria, Corato, Torremaggiore, Ginosa, Maruggio, Palagiano, Castelluccio Valmaggiore, Bitritto, Molfetta e Trani. Questa notte il viaggio e questa mattina le operazioni di montaggio del campo base ad Isola Capo Rizzuto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here