Bisceglie, “Loc Pro II” in Fiera: valorizzazione “sospiro” e ciliegia

0
221

Sono proprio le produzioni locali, la specificità dei nostri territori, la bontà e la qualità dei nostri prodotti – è stato sottolineato nel corso dell’incontro – ad offrire una straordinaria opportunità di rilancio dell’economia della Puglia e della Grecia.

L’incontro ha visto la fortunata convergenza di due obiettivi: la creazione di un disciplinare di produzione riservato al “Sospiro”, il dolce tipico di Bisceglie e la realizzazione di un disciplinare di produzione eco-sostenibile della ciliegia prodotta in Terra di Bari.

Nel primo caso si tratta di realizzare un‘approfondita ricerca storica sulla tradizione del “Sospiro”, facendo del dolce tipico di Bisceglie un brand che identifichi la città: una sorta di segno distintivo che ne certifichi la realizzazione secondo metodi tradizionali che si tramandano da generazioni.

Nel secondo caso si parte da un’indagine sui dati storici relativi alla comparsa e diffusione della ciliegiasul territorio di Bisceglie e sulle migliori tecniche di coltivazione per raccogliere materiale utile alla redazione di un “Disciplinare di produzione eco-sostenibile del ciliegio” .

Partner strategico del progetto è il Comune di Bisceglie, rappresentato all’incontro dal Sindaco Francesco Spina, che ha rimarcato quanto sia importante per la sua città la valorizzazione e la promozione di un marchio che tuteli due delle sue eccellenze: il Sospiro e le Ciliegie. E’ stata proprio l’Amministrazione comunale targata Spina a farsi promotrice di una serie di iniziative per raggruppare i produttori di ciliegie e mettere finalmente insieme i migliori pasticcieri di Bisceglie.

Molto interessanti gli interventi dei relatori:

il dott. Domenico Traversi, Consulente del Comune di Bisceglie che ha spiegato le motivazioni e le opportunità offerte dal “Progetto Loc Pro II”;

Il dott. Giovanni Porcelli, Direttore del Consorzio della ciliegia e della frutta tipica di Bisceglie ha ripercorso la storia del Consorzio di valorizzazione e l’importanza del disciplinare di Produzione delle ciliegie;

Il dott. Marino Palasciano, Università di Bari – Dipartimento di Scienze del suolo, della pianta e degli alimenti, ha tratteggiato la situazione attuale della produzione delle ciliegie nel nel Nord-Barese;

il dott. Francesco Degiorgio, Servizio Agricoltura – Provincia di Bari, ha invece fornito alcuni ragguagli sull’intervento della Provincia nell’ambito del Progetto Loc Pro II;

il dott. Domenico Carlucci, Università di Bari – Sip. Scienze Agro-Ambientali e Territoriali, ha portato il punto di vista dell’Università di Bari nell’ambito dello stesso progett, fornendo anche il quadro delle attività svolte fino a questo momento;

Molto apprezzato l’intervento di Sergio Salerno, in rappresentanza dell’Associazione Pasticcieri Biscegliesi che ha rimarcato l’importanza di essere riusciti a mettere insieme tutte le forze creative dei pasticcieri biscegliesi per difendere e valorizzare “Il Sospiro”;

il dott. Mauro Guglielmi, in rappresentanza della Soc. Agromnia ha invece ripercorso la storia e la tradizione che fanno risalire il Sospiro addirittura al periodo di Lucrezia Borgia;

infine, a tirare le somme del convegno è stato il dott. Giuseppe Gargano, dell’Infopoint del Programma di Cooperazione territoriale europea Grecia-Italia che ha fornito indicazioni utilissime per la successiva fase di realizzazione di questo importante progetto Comunitario.

Al termine anche il palato ha avuto la sua ricompensa con la degustazione del tanto apprezzato Sospiro.

[nggallery id=775]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here