Bisceglie, Comune stanzia 500 mila euro per lavoro sviluppo lotta alla povertà

0
145

Con questa nuova strategia in campo sociale si eviterà di sprecare risorse economiche ottimizzando e razionalizzando il notevole stanziamento per fronteggiare l’emergenza socio-economica. Le famiglie indigenti potranno chiedere il sostegno per libri, pagamento di bollette, medicine oltre che per generi alimentari e altri beni di prima necessita (social card). Saranno disponibili anche circa 350mila euro per l’inserimento di lavoratori che versino in particolari condizioni sociali, che si occuperanno delle manutenzioni ordinarie della città.

Inoltre, per la prima volta, il Comune interviene in materia di microcredito favorendo l’imprenditoria femminile e gli imprenditori in difficoltà che non saranno costretti a ricorrere a spregevoli ed illecite forme di usura per sopravvivere. A tale scopo il Comune istituirà un Fondo di garanzia e un Fondo di abbattimento dei tassi di interesse.

Le iniziative del Comune, peraltro, non sono strettamente assistenziali ma puntano a dare vigore
all’economia cittadina, non soltanto sostenendo il microcredito ma anche  incentivando la spesa presso i nostri piccoli commercianti cittadini e non verso la grande distribuzione. Infine, verrà nuovamente cofinanziato il progetto “Recuperiamoci”, attraverso il quale la Caritas cittadina gestisce la mensa comunale per i poveri.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here