Barletta, presentato il progetto Telecardiologia. Gorgoni: «Per ridurre le liste d’attesa»

0
375

Un progetto innovativo, unico in Puglia, mediante il quale sarà possibile effettuare l’Ecg (elettrocardiogramma)  dal medico di base, e poi successivamente la lettura del referto  verrà  effettuata in remoto e in tempo reale avvalendosi delle nuove tecnologie messe in rete,  presso le unità operative di Cardiologia della Asl Bt con l’intento di integrare ospedale e territorio.

Fra i principali  obiettivi che il progetto si pone c’è  quello di  monitorare le malattie cardiovascolari  e del diabete  presso l’ambulatorio del medico di famiglia sviluppando percorsi di prevenzione  delle complicanze derivanti dall’  ipertensione e dal diabete e ridurre le liste d’attesa  e  le visite specialistiche non necessarie.

Cento in tutto le telecardiologie effettuate sino ad oggi,   il progetto  è stato avviato a settembre e durerà un anno all’interno di  dieci ambulatori di altrettanti dieci medici di base appartenenti al  territorio provinciale della ASL BT; l’azienda sanitaria ha difatti installato dieci apparecchiature presso ogni studio medico aderente, per effettuare l’Ecg.

“ Integrazione tra ospedale e famiglie, offrendo al contempo un servizio di salute ai cittadini meno abbienti che non possono permettersi visite specialistiche,  questo è il nostro obiettivo  – ha commentato Gorgoni –  tra i  vantaggi  c’è quello di ridurre  le liste d’attesa e  quello della  refertazione on line in tempo reale cosi da captare in fretta i pazienti a rischio.”

Soddisfazione è stata espressa dal dr. Giuseppe  Modugno  referente operativo del progetto di Telecardiologia, il quale ha  sottolineato che “il progetto avviato  sfrutta i collegamenti della rete permettendo ad operatori distanti tra loro di poter dialogare tempestivamente. Il medico di base esegue l’elettrocardiogramma nel proprio ambulatorio ed ad orari prestabiliti consegna subito il referto al paziente consentendo un immediata diagnosi e di seguire più velocemente i pazienti cronici.”

Dora Dibenedetto

[nggallery id=788]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here