Barletta, la Ragioneria Generale dello Stato scopre 30 irregolarità contabili negli anni 2007/12

0
225

La quasi totalità delle irregolarità emerse nel corso dei controlli riguarda il mancato rispetto dei limiti imposti dalla legge in materia di spesa per la dotazione organica: si contestano eccedenze di personale e conseguenti eccessi di spesa pubblica. Fitto l’elenco di irregolarità riguardanti le posizioni dirigenziali: si va dal superamento dei limiti di spesa alla mancata adozione di procedure comparative per il reclutamento; contestate anche violazioni relative al ricorso a contratti a tempo determinato, irregolari affidamenti di incarichi, illegittimo riconoscimento di compensi, irregolare determinazione della retribuzione spettante ai dirigenti, corresponsione di emolumenti non dovuti, pagamento di somme per attività non riscontrate e in assenza di liquidazione.

Dalla relazione emergerebbe dunque un quadro desolante di violazioni normative e conseguente spreco di denaro pubblico compiuti negli anni dell’Amministrazione targata Maffei.

Il Sindaco ha condiviso con la Giunta la decisione di richiedere al Segretario Generale di predisporre e coordinare l’attività di verifica con i dirigenti competenti su ciascun rilievo avanzato e di redigere, in breve tempo, una relazione comprendente sia le controdeduzioni sia le proposte relative agli interventi istituzionali che dovessero risultare necessari sul piano dell’autotutela dell’Ente.

Relazione Ragioniere Generale

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here