San Ferdinando di Puglia, campagna prevenzione tiroide Avis: oltre 400 ecografie gratuite

0
699

Nonostante siano molto diffuse, in particolar modo tra la popolazione femminile, le malattie della tiroide molto spesso vengono diagnosticate tardivamente perché è ancora molto lontana l’idea di prevenzione. Ecco perché l’Avis di San Ferdinando, nell’ambito del ciclo di Incontri con la salute, ha pensato bene di organizzare una campagna di sensibilizzazione sulle malattie della tiroide durante la quale oltre 400 persone si sono sottoposte a uno specifico screening ecografico.

L’iniziativa, che si è svolta a San Ferdinando di Puglia nell’arco di due giorni, è iniziata presso l’Auditorium con un seguitissimo incontro-dibattito sull’interessante tema a cui hanno preso parte la dottoressa Tiziana Rizzi, endocrinologa specialista territoriale Asl Brindisi e Asl Taranto, e il dottor Carlo Distaso, cardiologo dirigente medico Struttura Complessa Cardiologica Universitaria degli Ospedali Riuniti di Foggia. Sono intervenuti, inoltre il dottor Diego Giannaccaro, nella duplice veste di medico e di assessore alle politiche sociali del comune di San Ferdinando, e del presidente della locale Avis, Angela Caprioli,in qualità di padrona di casa.

La manifestazione è proseguita il giorno successivo in piazza Giovanni Paolo II dove, in stand appositamente allestiti, ecografisti ed endocrinologi (lo staff era composto dai medici: Andrea Dell’Olio, Michele Misuriello, Donato Modugno, Tiziana Rizzi e Maura Rosco) hanno offerto la possibilità a diverse centinaia di persone, provenienti anche dai centri vicini, di sottoporsi gratuitamente allo screening tiroideo. A conferma della bontà dell’iniziativa il fatto che molte di queste persone non avevano mai effettuato prima questo utile controllo per la propria salute e che, nel corso degli esami, sono state riscontrate numerose disfunzioni che richiederanno successivi approfondimenti clinici.

Contemporaneamente presso la locale sede Avis si è svolta una giornata della donazione durante la quale sono state raccolte, a cura del Centro Trasfusionale dell’Ospedale di Barletta, ben 40 sacche di sangue.

Hanno coordinato l’intera manifestazione la dottoressa Raffaella Valerio e il dottor Donato Modugno, i giovani responsabili sanitari dell’Avis di San Ferdinando, assiduamente impegnati nella diffusione della cultura della salute, che hanno fortemente voluto e organizzato questa campagna di prevenzione.

La manifestazione, che ha richiesto un notevole sforzo, sia da un punto di vista organizzativo che economico, oltre che della collaborazione dell’Amministrazione comunale di San Ferdinando di Puglia, si è avvalsa del patrocinio della Provincia di Barletta Andria Trani, dell’Ordine dei Medici provinciale, del Segretariato Italiano Giovani Medici regionale e della neonata Avis Provinciale BAT.

[nggallery id=767]

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here