Barletta, Ciccio Salerno nel ricordo del presidente Ventola a tre anni dalla sua scomparsa

0
120

“Ho avuto il privilegio di lavorare con lui. Attaccatissimo a Barletta ed ai Barlettani, non gli ha fatto difetto una visione d’insieme di tutto il nostro territorio. Per questo, dopo aver guidato con sentimenti che posso definire viscerali la sua amata Città, si candidò alla guida della nostra neonata Provincia di Barletta Andria Trani.

A tre anni dalla scomparsa di Ciccio Salerno, il modo migliore per ricordarlo è quello di farne rivivere lo spirito che lo ha sempre contraddistinto.

E’ luogo comune parlare male della politica e di chi la interpreta facendo di tutt’erba un fascio. Giusto o sbagliato che sia, l’amico Ciccio non sarebbe mai rientrato nella schiera dell’accezione negativa di un certo modo di fare politica. La sua passione, la sua tenacia e la sua lealtà nei confronti di tutti – del suo elettorato come degli avversari politici – lo ponevano su un altro piano: quello della politica tra la gente, con la gente e per la gente.

Nella sua visione, forte era il bisogno di autonomia, di autodeterminazione di una Comunità. In questo, dopo aver lavorato tanto per la Città di Barletta, molto prezioso era il suo ruolo all’interno della nostra Provincia nell’affermare la dignità di un territorio ricco di storia e di grandi potenzialità, umani ed ambientali.

Per queste e per ragioni affettive personali, Ciccio ci manca. Il ricordarlo, alimentando il messaggio di vita e l’esempio di coerenza, è certamente un modo utile per rendergli merito ed onore.

Programmato grazie all’iniziativa del movimento “La Buona Politica”, venerdì 18 settembre prossimo con molti altri pubblici amministratori terremo una giornata di riflessioni e proposte prendendo a spunto il Decreto del fare. Se ci faremo guidare dalla concretezza che caratterizzava Ciccio Salerno, sarà un appuntamento valido ed una opportunità per ricordalo fuori dagli schemi autocelebrativi come a lui sarebbe piaciuto.

Ai suoi amici più stretti ed alla famiglia, soprattutto, rinnovo i miei sentimenti di vicinanza e riconoscenza”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here