Margherita di Savoia, “Ambientiamoci”: ripulite le spiagge libere Orno-Foce Nuova

2
330

Il presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani Francesco Ventola, presente questa mattina alle operazioni di ripulitura e bonifica di alcune zone di spiaggia libera, ha voluto rimarcare l’impegno dell’ente in campo Ambientale.

«Dopo Barletta, Ambientiamoci fa tappa a Margherita di Savoia. All’opera egregia e continua dei comuni rivieraschi della Provincia abbiamo deciso di intervenire stanziando ulteriori risorse per la pulizia straordinaria delle spiagge in un periodo di forte ristrettezza economica per le casse dei comuni – ha esordito il Presidente Ventola – . Accanto ad una fase operativa come questa, lavoreremo parallelamente ad una campagna di sensibilizzazione per la corretta gestione dei rifiuti nei prossimi giorni. Dobbiamo imparare ad essere gelosi custodi delle nostre meraviglie paesaggistiche, per noi ma soprattutto per le future generazioni – ha poi concluso Ventola – ».

«Le istituzioni ancora una volta scendono in campo per la tutela dell’ambiente. Il nostro impegno sarà costante ma le situazioni di degrado in cui versano alcune zone di spiaggia non sono più tollerabili – ha invece dichiarato l’Assessore provinciale alle Risorse Naturali, Politiche Ambientali e Difesa del Suolo Gennaro Cefola -. Come già ribadito in altre circostanze l’impegno della Provincia non verrà mai meno in tema ambientale ma abbiamo bisogno del conforto e dell’aiuto di tutti cittadini. Vogliamo insistere su questi argomenti entrando anche nelle scuole facendo formazione ed educazione ambientale. Sento di dover rivolgere anche un appello affinché le Capitanerie di porto, che già svolgono un ottimo lavoro, ci forniscano il più completo ausilio per quel che concerne lo sversamento dei lidi a mare – ha concluso l’Assessore Cefola -.

Il Sindaco di Margherita di Savoia, Paolo Marrano, ha voluto ringraziare la Provincia e il Presidente Ventola «per la brillante idea che è “Ambientiamoci”, subito sostenuta e caldeggiata dal Comune di Margherita di Savoia. Mi auguro che questa iniziativa non sia una azione isolata ma si possa ripetere nel tempo sia per le nostre spiagge sia per i nostri cittadini».

 [nggallery id=726]

2 COMMENTI

  1. Ma alla fine della sceneggiata saranno passati dalla strada che porta da Barletta alla sede della Provincia ad Andria? Lì non ce le portano le televisioni amiche a riprendere le tonnellate di rifiuti lungo la strada dell’olio, di Canne della Battaglia, dell’albicocca murgiana e del vinello acetello? Ma finitela. Propaganda di basso profilo e soldi buttati al vento.

  2. Inutile campagna di sensibilizzazione per dire cose scontate che tutti sanno già. Questi soldi abrebbero dovuto essere spesi per istituire un servizio che punisse i trasgressori ed elevasse le salate multe previste a carico di chi non rispetta le regole, con benefici anche per le casse pubbliche. Invece si è voluto spendere soldi per spot pubblicitari e materiale di consumo per foraggiare ancora i privati e tenersi amici certi personaggi critici. È stata già fissata la data del funerale di questa macchina infernale sciupasoldi? Le cause del disastro pubblico sono tutte note e con certi personaggi al timone della nave alla deriva il percorso è scontato e la fine pure. Ultimi scampoli ancora disponibili. Gli amici si facciano sotto, le cambiali politiche non sono ancora finite.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here