Giallo Oro e lo spot “Dolcetto e Banana”. Arcigay Bat: «E’ offensivo, chiediamo la sospensione dalle tv»

0
184

Una parodia che, se mai nelle intenzioni degli autori e dell’azienda doveva suscitare il sorriso, di fatto riteniamo ottenga il risultato opposto:  ridicolizzare l’omosessuale tutto moine e mossette col chiodo fisso del sesso è di per sé offensivo,  e inoltre mortificante per lo spettatore.

Sulla vicenda registriamo l’intervento di Michele Pio Antolini e Marcello Filograsso, referenti Arcigay Bat, che scrivono: “Con grande dispiacere abbiamo appreso nelle ultime ore che da circa una settimana è in onda a rotazione sulle tv locali della Bat e del Nord Barese uno spot televisivo dell’azienda “Giallo Oro” che vede come comprimari due stilisti molto effeminati. Per carità, nulla di male nella scelta dei protagonisti, se non fosse per la spaventosa quantità di doppi sensi e di volgarità che rendono tale spot palesemente offensivo e inconsapevolmente complice di futuri atti di bullismo omofobico nelle scuole, oltre che di episodi di discriminazione sul territorio. Per questi motivi Arcigay Bat chiede la soppressione immediata dello spot televisivo in questione da tutte le tv locali. Non intendiamo in alcun modo limitare la libertà di espressione o la creatività dei pubblicitari, ma riteniamo sacrosanto difendere la dignità dei cittadini lgbtqi pugliesi da certi messaggi potenzialmente nocivi veicolati dai mass media e davanti ai quali mai ci aspetteremmo di assistere ancora nel 2013″.

Per chi non avesse ancora visto lo spot in tv, il video è disponibile comunque sul web. Preferiamo tuttavia astenerci dal pubblicare il link, per non contribuire in alcun modo ad amplificare la diffusione dei contenuti di tale campagna pubblicitaria.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here