Bisceglie, rampa a mare per disabili. Polemico “Il Torrione”: «Solo propaganda, sembra lo scivolo di un acquapark»

0
399

Il progetto, inaugurato la scorsa settimana, si è rivelato nelle intenzioni lodevole: il litorale biscegliese, infatti, non è attrezzato per accogliere i tanti disabili della città e per dar loro il diritto ad una estate e ad un bagno a mare al pari di chiunque altro.

“Tuttavia – prosegue la nota del Torrione – a Bisceglie l’abitudine è quella di fare le cose in modo approssimativo. La spiaggia attrezzata realizzata in fretta e furia dall’Amministrazione Comunale, spendendo più di 20.000€, non ha nulla a che vedere con quelle che sono le effettive esigenze dei nostri concittadini disabili. Si tratta dell’ennesimo specchietto per le allodole, utile solo a fare un po’ di propaganda e qualche intervista di comodo”.

“Una spiaggia attrezzata per i disabili – si illustra nella nota stampa – dovrebbe prevedere una rampa che degradi dolcemente fin nell’acqua, per permettere ai disabili una facile immersione e un altrettanto facile rientro sulla battigia. Inoltre occorrerebbe mettere a disposizione dei bagnanti diversamente abili le apposite carrozzelle per fare il bagno, che sono state installate l’anno scorso a pochi chilometri di qui a Margherita di Savoia. Infine occorrerebbero anche dei bagni attrezzati che vanno tenuti ordinati e puliti. A titolo esplicativo, alleghiamo anche delle immagini che spiegano come va fatta una spiaggia per disabili e quali sono le attrezzature adatte”.

“Al Cagnuolo nulla di tutto ciò – continua la nota del laboratorio politico –; una piattaforma azzurra che termina in mare è quello che qualcuno vuol far credere sia una spiaggia per disabili. La piattaforma galleggia invece di inclinarsi gradatamente in acqua con la conseguenza che, ammesso che sia possibile, ai disabili non resta che tuffarsi! In realtà, anche a giudicare dall’uso fatto dai cittadini, la piattaforma sembra piuttosto uno scivolo di un parco acquatico. E anche la segnaletica è arrabattata con un po’ di filo di ferro!”.

“Ancora una volta – conclude la nota stampa del Torrione – denaro pubblico sprecato per una cosa che non ha nessuna utilità per i nostri concittadini disabili, ma che serve solo al Sindaco e alla sua corte per rilasciare interviste propagandistiche. Alla luce di tutto ciò rivolgiamo un saluto affettuoso ai nostri concittadini disabili che speravano di avere una nuova spiaggia e invece anche quest’anno non potranno fare il bagno a mare”.

[nggallery id=724]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here