Barletta, Patto dei Sindaci: “Green Bat”, incontro tra amministratori firmatari

0
104

All’incontro sono stati invitati Gennaro Cefola, Assessore all’Ambiente della Provincia BT, sindaci, assessori e dirigenti dei settori competenti dei comuni del nord barese, firmatari del Patto dei Sindaci che nel marzo scorso hanno approvato nei rispettivi consigli comunali, e inoltrato al Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea, i propri Piani d’Azione per le Energie Sostenibili (PAES).

Il Patto dei Sindaci è il principale movimento europeo che vede coinvolte le autorità locali e regionali impegnate ad aumentare l’efficienza energetica e l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili nei loro territori. Attraverso il loro impegno, i firmatari del Patto intendono raggiungere e superare l’obiettivo europeo di riduzione del 20% delle emissioni di CO2 entro il 2020. Dal 2009, anno di lancio dell’azione comunitaria, hanno aderito 4.892 soggetti.

Il lavori della mattinata, coordinati da Oronzo Cilli, coordinatore territoriale dell’azione “Patto dei Sindaci”, prevedono i saluti di Francesco Di Feo, Vicepresidente del Patto Territoriale NBO, e di Francesco Ventola, Presidente della Provincia di Barletta-Andria-Trani. A seguire, l’intervento di Marco Barone, Responsabile tecnico Agenzia Territoriale per l’Ambiente NBO, con un intervento su “Il Patto dei Sindaci dell’Area Nord Barese Ofantina: lo stato dell’arte”; Andrea Accorigi, dell’ufficio centrale di Bruxelles del “Patto dei Sindaci“ e referente di Energy Cities su “Il Patto dei Sindaci, un’opportunità per i comuni del Patto Territoriale NBO”; Elio Manti, del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DG SEC, sul tema “Fondi Strutturali 2014 – 2020 e Patto dei Sindaci”. Seguirà un dibattito tra i rappresentanti istituzionali dell’area nord barese ofantina intervenuti, e la conclusione è affidata a Paola Giannarelli, della Segreteria Tecnica del Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here