Trinitapoli, caso Sarcina: ancora nessun indennizzo per ingiusta detenzione, sit in di protesta a Roma

1
351

Così ricostruisce il suo caso il diretto interessato: “Premesso che a far data dal 07 giugno 2008 e fino al 10 giugno 2008 Sarcina Saverio era stato sottoposto al regime cautelare della custodia in carcere, rimanendo poi assoggettato dal successivo 11 giugno 2008 a quello degli arresti presso il proprio domicilio ; sicché’ il periodo di restrizione cautelare era stato pertanto “della durata di giorni 26”,  mentre con sentenza del Giudice del Tribunale di Foggia addetto alla sezione distaccata di Trinitapoli in data 14/1/2009 n.10, divenuta irrevocabile l’11/5/2009, il Sarcina Saverio era stato
assolto dalla imputazione a suo carico “perché’ il fatto non sussite”; con atto tempestivamente depositato il medesimo Sarcina Saverio, dolendosi dell’ingiusta privazione della libertà’ personale in relazione al periodo  anzidetto, domandava l’attribuzione di un indennizzo di Euro 20.000,00 a
titolo riparatorio , sicché la Corte di Appello di Bari in data 4 febbraio 2013 accoglieva per quanto di ragione la domanda di riparazione per ingiusta detenzione proposta dal Sarcina Saverio , liquidando a suo favore la somma di euro 10.000,00 .
Per tale sentenza divenuta irrevocabile in data 10 aprile 2013 , successivamente il sottoscritto si prodigava tramite il suo legale ( sobbarcandosi ulteriori spese ) per ottenere presso la Corte di Appello di Bari titolo esecutivo per notificare al Ministero dell’Economia e delle Finanze , detto Ministero riceveva dal legale di Sarcina Saverio ritualmente e tempestivamente tutta la documentazione possibile ed immaginabile per mettermi in pagamento , stante che in alcune conversazioni con funzionari Ministeriali costoro asserivano che  i pagamenti di ingiusta detenzione erano bloccati dal 2012″, alla luce di ciò  il signor Sarcina evidenzierà con la sua protesta civile il pregiudizio che è costretto ancora a patire, come tanti altri cittadini ingiustamente privati del diritto alla libertà personale.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here