Provincia Bat, candidatura 16 impianti sportivi scolastici a finanziamenti ministeriali

0
86

Il fondo complessivo messo a disposizione dal Ministero sarà di 18 milioni di euro; potranno partecipare tutti i soggetti pubblici o enti che svolgono esclusivamente attività senza scopo di lucro, ed in particolar modo enti pubblici territoriali ed amministrazioni pubbliche.

«C’è solo un modo per reagire, oggigiorno, alle notevoli difficoltà economiche cui gli enti pubblici devono far fronte: essere abili ad intercettare quanti più finanziamenti possibile, ed usufruire così di fondi regionali, ministeriali ed europei per ottenere risultati tangibili per il territorio – hanno affermato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Francesco Ventola, e l’Assessore provinciale all’Edilizia Scolastica Domenico Campana -. A tal proposito, riteniamo che la nostra Provincia sia tra le più attive in Italia per capacità di reperire questi fondi, come dimostrano i tanti interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici che abbiamo cominciato a realizzare. Oggi, candidiamo ben sedici dei nostri istituti a poter beneficiare di interventi di risistemazione dei propri impianti sportivi. I tanti finanziamenti ottenuti in passato, il buon lavoro dei nostri settori e la capacità di programmazione dell’ente ci inducono ad essere fiduciosi del risultato» hanno poi concluso Ventola e Campana.

Come si diceva, sono sedici, in totale, gli impianti sportivi scolastici che la Provincia ha candidato per i lavori di ristrutturazione: sei ad Andria (Liceo “Troya”, Liceo “Nuzzi”, Ipsssp “Colasanto”, Itc “Carafa”, Itcs “Jannuzzi” e Ipssct “Lotti”), due a Bisceglie (Itc “Dell’Olio” e Ipsiaam “Cosmai”), tre a Trani (Itc “Moro”, Liceo “Vecchi” e Liceo “De Sanctis), quattro a Barletta (Itg “Nervi”, Itc “Cassandro”, Liceo “Cafiero” e Ipsia “Archimede”) ed uno a Trinitapoli (Istituto “Staffa”).

I lavori per ogni singolo progetto ammontano a 200mila euro.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here