Andria, cumuli di rifiuti lungo la strada per Castel del Monte. “Io ci sono!”: «Turisti allibiti»

0
211

“La strada delle ville superlussuose e holliwoodiane, alcune delle quali da molti anni in cerca di nuovi acquirenti; la strada che ha segnato la storia di questo territorio dove le decine di migliaia di alberi d’ulivo che producono quello che si vorrebbe far credere essere ancora l’oro giallo della nostra economia fanno da cornice naturale alle bellezze che la natura ci ha riservato.

Proprio su quella strada, a pochi chilometri dal maniero federiciano, arriva il pugno nell’occhio e quando abbiamo fissato il nostro sguardo negli occhi dei nostri ospiti in visita nella nostra Regione, in nostra compagnia, ci è cascato il mondo addosso perché dopo aver trascorso quasi un’ora nel pulmino a convincerli che quello che hanno letto sulla stampa anche in questi giorni in merito alla trascuratezza, all’incuria, allo stato di abbandono e all’inefficienza o inesistenza di minimi servizi di accoglienza e di guida presso Castel del Monte erano situazioni fronteggiate in modo tempestivo ed energico per essere rimosse in brevissimo tempo (abbiamo anche dovuto raccontare questo pur di salvare l’immagine del nostro patrimonio Unesco), di fronte a quell’ammasso di immondizia puzzolente e disgustosa non abbiamo potuto aprire bocca, anche perché facendolo avremmo altresì rischiato di beccarci qualche infezione grave.

Nonostante tutto il nostro viaggio è proseguito e per fortuna quella visione disgustosa e vomitevole è stata compensata da quella dello splendido Castello sul quale abbiamo fissato tutti il nostro sguardo incantato e fatto finta di non vedere che altro c’era li tutt’attorno”.

[nggallery id=668]

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here