A Barletta “Stati generali della cultura”. Il prof. Volpe: «Valorizzare per una rinascita sociale»

0
114

Un evento che cade proprio nella “Settimana del Patrimonio Culturale in Puglia Imperiale”, promossa dall’Agenzia Puglia Imperiale Turismo ( 11-19 maggio 2013): forte appare in questo periodo storico il desiderio di riappropriarsi della propria identità culturale. È dalla cultura, dalla conoscenza che si deve ripartire ed è, quindi, nella difesa e nella riscoperta del nostro patrimonio storico artistico e culturale che si deve trovare il volano per la rinascita.

Nelle parole della dott.ssa Dicorato una denuncia della condizione culturale del nostro territorio, definibile di basso profilo: “Si dice spesso che la cultura, al pari del petrolio sia fonte di guadagno, ma nulla è stato fatto per godere dei vantaggi che la cultura può produrre. Qui manca del tutto un sistema museale in grado di superare la semplicistica concezione di museo quale contenitore di opere d’arte, e divenire produttore inesauribile di cultura. Al di là delle difficoltà economiche a cui bisogna sempre fare fronte, ciò che servirebbe è individuare un progetto culturale a cui il Museo deve adempiere: bisognerà puntare sulla qualità degli eventi, bisognerà puntare e scegliere un nuovo sistema di turismo che valorizzi non il semplice monumento in sé, quanto tutto il territorio che lo accoglie. Per questo auspico la nascita di un osservatorio permanente in costante collaborazione con istituti museali nazionali e non solo.”

 Sulla stessa riga il Prof. Volpe per il quale: “Beni culturali vuol dire beni comuni. Valorizzare la propria cultura, per una rinascita sociale. Per fare questo occorre un diverso modello di sviluppo. Un modello che punti sulla professionalità degli addetti ai lavori; sulla partecipazione tra enti, istituti e istituzioni; un modello che sappia fare sistema, ovvero riuscire a creare un progetto culturale denso di contenuti storici che rompono gli sciocchi schemi dettati da localismi e bieche rivalità cittadine”.

 

Michele Noviello

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here