Provincia Bat, incendi boschivi: riunito Coordinamento Protezione Civile

0
120

Nel pomeriggio di giovedì 11 aprile, infatti, l’Assessore provinciale alla Protezione Civile, Luigi Roccotelli, ha riunito il Coordinamento con l’intento di sollecitarlo ad una fattiva collaborazione nelle attività di presidio del territorio e prevenzione di possibili incendi.

All’incontro hanno partecipato il Dirigente del Settore Polizia Provinciale e Protezione Civile, Franco Greco, il Responsabile della Sala Operativa Unificata Permanente di Protezione Civile della Regione Puglia, Raffaele Celeste, ed il Presidente del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato Pino Fato ed i rappresentanti dei Gruppi Comunali di Protezione Civile.

«Il Coordinamento delle Associazioni di Volontariato e dei Gruppi Comunali di Protezione Civile rappresenta un valido supporto rispetto all’impegno che la Provincia profonde nell’ambito della Protezione Civile – ha affermato l’Assessore al ramo Luigi Roccotelli -. Per questo, con l’approssimarsi della calda stagione e del conseguente pericolo incendi, ho voluto riunire il Coordinamento perché si cominciasse a concordare iniziative utili alla gestione delle emergenze. Infatti, se lo spegnimento degli incendi è strettamente di competenza della Regione, attraverso Vigili del Fuoco ed Agenzia Regionale per le Attività Irrigue e Forestali, il presidio del territorio e la prevenzione di incendi sono proprio di diretta competenza della Provincia, per il tramite del Coordinamento delle Associazioni di Volontariato».

Nel corso dell’incontro l’Assessore alla Protezione Civile della Provincia di Barletta – Andria – Trani ha approfondito l’argomento legato ai contributi regionali in materia di Protezione Civile. «Rispetto ad un finanziamento regionale complessivo di 620mila euro – ha spiegato Roccotelli -, 440mila euro verranno utilizzati per l’allestimento della Sala Operativa Provinciale di Protezione Civile (presso la Prefettura di Barletta) e della Sala Remota (presso la sede della Provincia di Andria), le cui procedure di gara sono ancora in corso; i restanti 180mila euro verranno invece utilizzati per l’acquisto di mezzi ed attrezzature da dare in comodato d’uso alle Associazioni di Volontariato. Con le stesse Associazioni – ha poi concluso Roccotelli – abbiamo voluto concordare i mezzi e le attrezzature da acquistare, per mettere il Coordinamento in condizioni ottimali di operatività durante le fasi emergenziali».

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here