Andria, Giunta approva concorso per progetto nuovo edificio scolastico “Jannuzzi”

1
225

L’ammontare del premio da assegnare al vincitore, in base a quanto stabilito nella delibera approvata, dovrà essere pari a € 12.000,00, mentre per gli altri progetti ritenuti meritevoli classificati al 2° e 3° posto, sarà assegnato un rimborso spese totale pari ad € 4.500,00 ciascuno. Al vincitore del concorso, se in possesso dei requisiti previsti dal bando, potranno essere affidati con procedura negoziata senza bando i successivi livelli di progettazione, previo reperimento delle risorse necessarie per la realizzazione dell’opera.

L’approvazione di tale delibera giunge al termine di un percorso partecipativo avviato dall’Amministrazione Comunale con  l’Istituzione Scolastica, i componenti rappresentanti dei genitori, le famiglie, il corpo docente e gli alunni, con l’obiettivo di coinvolgere tutti nella raccolta di idee e stimoli per la riqualificazione della scuola Jannuzzi presente nel quartiere S.M. Vetere. A dicembre 2012 avvenne anche un incontro nel quartiere dal quale emerse la volontà di prevedere non una semplice ristrutturazione/riqualificazione della struttura, ma realizzare una nuova struttura, dotata di tutti i servizi scolastici in modo da consegnare alla città ed al quartiere S.M. Vetere un edificio scolastico moderno e più efficiente.

L’obiettivo è sostituire il vecchio plesso scolastico già adibito a scuola elementare con un altro da destinare a scuola secondaria di 1° grado (scuola media inferiore), dotata di 18 aule per 15 classi di 30 alunni (cinque cicli didattici) e 3 aule speciali per attività di laboratorio, che oltre ai valori culturali propri della formazione scolastica, sappia inserirsi nel quartiere come centro culturale di riferimento ed integrare le dotazioni di spazi e strutture già esistenti nel polo comprensivo costituito con la scuola d’infanzia “M.Montessori” e la scuola primaria “A.Moro”. La nuova struttura scolastica dovrà essere innovativa a livello costruttivo e didattico e dovrà saper trasmettere il significato della eco-sostenibilità edilizia e del rispetto per l’ambiente.

“Gli obiettivi generali del progetto – ha dichiarato l’assessore ai Lavori Pubblici, avv. Pierpaolo Matera – sono quelli di assolvere alle esigenze individuate di demolire e ricostruire un nuovo edificio scolastico destinato a scuola media inferiore, che sia in grado di fornire una concreta risposta, anche nella prospettiva futura di un aumento dell’utenza determinata dai nuovi insediamenti residenziali”.

“La progettazione – ha commentato l’Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione, avv. Antonio Nespoli – dovrà soddisfare esigenze di carattere pedagogico-sociale, realizzare un luogo che sappia ospitare un’organizzazione che si fa comunità di ricerca e di accoglienza”.

“L’Amministrazione Comunale – ha concluso il Sindaco, avv. Nicola Giorgino – monitorerà tutti i bandi di finanziamento sia regionali che nazionali per reperire le risorse finanziarie necessarie con l’obiettivo di restituire alla città, alla comunità scolastica ed al quartiere un nuovo istituto pienamente fruibile. Auspichiamo, così, che il percorso di partecipazione avviato possa proseguire dando i frutti sperati”.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here