Andria, 900 mila euro dalla Regione per la raccolta porta a porta del vetro

0
165

Erano presenti anche, al momento della firma, l’assessore comunale all’Ambiente, Francesco Lotito, ed i dirigenti Campobasso per la Regione e Quacquarelli per il Comune.

Alla luce di tale protocollo d’intesa, la Regione Puglia ha assegnato alla città di Andria – a seguito di un progetto presentato dal settore Ambiente – un finanziamento pari a quasi 900.000,00 euro, derivanti dal Programma Operativo FERS 2007/2013, per integrare l’attuale servizio di raccolta differenziata avviando la raccolta porta a porta del vetro anche per le utenze domestiche.

Per avviare il servizio occorrerà ora attendere, nei prossimi mesi, i successivi passaggi burocratici che interesseranno l’ATO.

“Con la firma di questo protocollo d’intesa – ha affermato l’assessore all’Ambiente, Francesco Lotito – la nostra città pone le basi per un ulteriore passo in avanti nel servizio della raccolta differenziata, attraverso il porta a porta anche per il vetro relativamente alle utenze domestiche. L’eliminazione delle campane di vetro, attualmente spesso divenute ricettacolo di rifiuti di altra tipologia, comporterà nuovi miglioramenti sia nell’immagine della città che nelle abitudini dei nostri concittadini, i quali potranno, così come accade per le altre tipologie di rifiuti, comodamente conferire il vetro grazie al porta a porta. Ringrazio gli uffici comunali e regionali per il lavoro svolto. Andria si conferma, così, come una tra le città modello in Italia nella raccolta differenziata”.

“Abbiamo colto al volo, grazie all’impegno degli uffici preposti – ha commentato il Sindaco avv. Nicola Giorgino – una opportunità che la Regione Puglia, tramite i fondi FERS, riservava alle città capoluogo di provincia in materia di raccolta differenziata. Ringrazio l’assessore regionale Nicastro ed i dirigenti regionali Campobasso ed Antonicelli perché il protocollo d’intesa firmato oggi consentirà, nei prossimi mesi, di procedere all’integrazione di un servizio che in breve tempo ha portato Andria a raggiungere percentuali di raccolta differenziata pari al 70%. Mi auguro che, così come è accaduto oggi, la Regione Puglia possa continuare a premiare quelle città, come la nostra, che stanno dimostrando di essere all’altezza delle sfide ambientali che interessano tutte le nostre comunità”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here