Barletta, via al bando lavori allestimento Sala Operativa Provinciale Protezione Civile e Sala Remota

0
224

La Sala Operativa Provinciale di Protezione Civile sarà attivata presso la sede della Prefettura, in Via Cialdini a Barletta, e consentirà attraverso le 14 funzioni di supporto, nonché le strutture governative (organi di governo, ufficio territoriale di governo, corpo nazionale vigili del fuoco, forze armate, forze di polizia, corpo forestale dello stato, enti di ricerca nazionali, croce rosse, corpo nazionale di soccorso alpino ed associazioni di volontariato), di porre in essere situazioni e strategie necessarie per fronteggiare le criticità emergenti da eventi calamitosi che potrebbero colpire l’intero territorio provinciale.

La Sala Operativa disporrà invece di una Sala Remota che sarà ubicata presso la sede legale della Provincia di Barletta – Andria – Trani, in Piazza San Pio X ad Andria e consentirà il controllo coordinato e continuato di tutti quegli elementi precursori,  che anticipano gli eventi.

Oggetto dell’appalto sono: la fornitura e l’installazione dei sistemi hardware e del software su cui dovrà insistere l’intero sistema di gestione della Sala Operativa Provinciale di Protezione Civile e Sala di Remota, compresi eventuali software di mercato; la fornitura di arredi per l’allestimento della Sala Operativa Provinciale di Protezione Civile e Sala Remota; la progettazione e realizzazione del Sistema, comprensiva di consegna, installazione, configurazione, integrazione di tutte le componenti del sistema e collaudo, sia delle componenti di mercato che degli sviluppi personalizzati; la produzione della Documentazione di Progetto; la manutenzione dei sistemi hardware, del software di base, del software applicativo e delle eventuali componenti di software personalizzato per dodici mesi a partire dall’esito positivo del collaudo; l’elaborazione e realizzazione del piano di gestione, del piano di addestramento dei dipendenti dell’Ente per l’adozione delle nuove applicazioni; tempi e modalità previsti per lo start-up e messa in esercizio delle soluzioni, garanzia, manutenzione ed assistenza, rilascio di manuali di gestione ed uso e di documenti di progettazione, installazione e collaudo.

Il bando è rivolto ad imprese che abbiano la capacità progettuale e operativa nel realizzare sistemi integrati per la gestione delle situazioni emergenziali ricadenti sul territorio provinciale a seguito di eventi calamitosi naturali o antropici.

L’importo netto complessivo dell’appalto soggetto a ribasso è di 440.210,95 euro oltre Iva.

Le condizioni, i requisiti, le specifiche tecniche, le modalità ed i termini ai quali l’offerente dovrà rispondere sono stabiliti dal Bando di Gara, dal Disciplinare e dal Capitolato, consultabili sul sito internet della Provincia di Barletta – Andria – Trani, all’indirizzo www.provincia.bt.it, nella sezione “Bandi”.

Per ulteriori informazioni è possibile rivolgersi all’Ufficio della Polizia Provinciale, in Piazza San Pio X ad Andria, contattare telefonicamente il numero 0883.1976000 o inviare una mail all’indirizzo poliziaprovinciale@provincia.bt.it.

«In questi mesi abbiamo gettato le basi per la nascita della Sala Operativa Provinciale Multirischi di Protezione Civile, che oggi, con la pubblicazione del bando di gara, si appresta a divenire realtà – ha commentato il Presidente della Provincia di Barletta – Andria – Trani, Francesco Ventola – Da tempo, infatti, il nostro territorio necessita di una struttura adeguata ed in grado di rispondere agli standard di efficienza e sicurezza al servizio della comunità. D’intesa con il Prefetto della Provincia, Carlo Sessa – ha aggiunto Ventola – già da tempo avevamo individuato nella Prefettura di Barletta la sede più opportuna ad ospitare la Sala Multirischi, garantendo così una stretta connessione ed una continua collaborazione tra i due organi. Siamo fiduciosi – ha concluso – perché sia la Sala Operativa Provinciale di Protezione Civile sia la Sala Remota possano essere attive entro la fine dell’anno”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here