Andria, si inaugura l’Officina San Domenico: centro di aggregazione e laboratorio di idee

0
107

Il progetto, cofinanziato dalla Regione Puglia attraverso Bollenti Spiriti (1.200.000 euro con fondi comunali e 600.000 con fondi regionali) in termini di restauro e risanamento conservativo, ha comportato la restituzione dell’impianto storico dell’Officina Vecchia a San Domenico alla condizione originaria, rifunzionalizzato per accogliere un polo culturale all’interno del quale individuare le specifiche destinazioni d’uso in grado di garantire l’offerta di servizi connessi alla gestione.

L’obiettivo alla base del progetto era ristabilire il giusto equilibrio tra il significato degli spazi architettonici originari ed i significati del contenuto funzionale.

Sono stati previsti, quindi, all’interno della struttura laboratori informatico/linguistico, arti figurative, musicali e teatrali, centro d’ascolto, sala polifunzionale-conferenze-incontri–videoproiezioni-spettacoli e attività ludico ricreative; caffè letterario; internet point; sala musicale prove/incisioni e mixer–regia; ufficio amministrativo; centro di ascolto.

“L’Officina San Domenico – ha affermato l’assessore alle Politiche Giovanili, dott. Giuseppe Chieppa – permetterà, a servizio avviato, di richiamare fruitori nell’intero arco della giornata, offrendo attività e servizi indirizzati a favorire e promuovere l’integrazione giovanile attraverso l’offerta di attività socio-culturali di livello elevato, in una struttura accogliente e ben attrezzata. Per i giovani della città questa è una nuova occasione da sfruttare al meglio per il loro futuro e per quello della nostra comunità”.

“Attraverso il recupero dell’Officina di San Domenico – ha continuato l’assessore ai Lavori Pubblici, avv. Pierpaolo Matera – la città si dota di un’opera pubblica che consentirà una quotidiana dialettica tra la comunità locale, i futuri visitatori e gli operatori del mondo culturale, artistico e musicale. La riqualificazione del centro storico segna, quindi, un ulteriore e fondamentale passo in avanti”.

“Dopo la Biblioteca Comunale in piazza Sant’Agostino – ha dichiarato il Sindaco, avv. Nicola Giorgino – consegniamo alla città un altro polo socio-culturale volto anche a rendere il centro storico un quartiere vitale ed in grado di offrire ai nostri giovani luoghi di incontro e di aggregazione. L’Officina San Domenico è l’esempio di come la collaborazione tra enti ed istituzioni, Comune e Regione, possa essere foriera di vantaggi per le comunità. In questo caso investire sui nostri giovani è certamente un importante passo verso la crescita della città”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here