Trinitapoli, Consiglio comunale monotematico su disoccupazione: resoconto

0
141

“È un problema che investe l’Europa, l’Italia e, soprattutto, il meridione –ha spiegato il sindaco Francesco di Feo durante il suo intervento-. Non è solo Trinitapoli a soffrire la grave crisi che da alcuni anni sta mettendo in seria difficoltà le famiglie. La nostra amministrazione da sempre è stata sensibile alle richieste dei più bisognosi, di chi è in difficoltà e di chi vive situazioni al limite. Non ci tireremo indietro neanche questa volta, siamo disposti a trattare su qualsiasi tavolo, a patto che ci siano delle richieste congrue e che possano davvero servire a dare sollievo a chi è in difficoltà. Su questi temi non voglio né fare campagna elettorale, né demagogia”.

Dalle minoranze, che avevano richiesto la convocazione del consiglio comunale, è giunta la proposta di investire in tirocini formativi, per riuscire a dare una possibilità di impiego a chi oggi ha difficoltà a trovare lavoro. “Potremmo coinvolgere i sindacati, il centro per l’impiego e le società convenzionate con il comune –ha spiegato il consigliere Giuseppe Brandi-. In questo momento di difficoltà l’ente non può non prevedere misure straordinarie di sostegno e aiuto a chi è in difficoltà. Apprezzo l’apertura del sindaco e della maggioranza, oggi a Trinitapoli si può scrivere una bella pagina di questo consiglio comunale”.

La seduta si è chiusa con la promessa del sindaco di ritrovarsi in commissione bilancio per stabilire la somma che l’ente investirà per dare sostegno a chi è in difficoltà. “Il bilancio di Trinitapoli non naviga nell’oro –ha concluso il sindaco di Feo-. Faremo di tutto per riuscire a trovare le maggiori somme disponibili da mettere a disposizione per contribuire in maniera fattiva ad alleviare questo problema. Soluzioni definitive e più importanti dovranno giungere, però, dal prossimo governo centrale, dalla Regione Puglia e dalla Provincia. Non si può pensare di continuare a fare tagli ai comuni e allo stesso tempo chiedere agli stessi di essere i risolutori di problemi così stringenti. Il nostro impegno c’era, c’è e ci sarà anche per il futuro”.

Michele Mininni

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here