Ospedale Canosa di Puglia, dietrofront Asl Bt e Regione Puglia: annullata delibera n.160

0
178

La delibera n. 160 attestava la chiusura del reparto di Chirurgia e Pediatria e l’attivazione di un servizio di Cardiologia, di un reparto di Ortogeriatria protesica (4 posti letto), e la permanenza dei servizi di Patologia clinica, Radiodiagnostica, Anestesia e Rianimazione, Medicina e Chirurgia d’Accettazione e d’Urgenza, Farmacia Ospedaliera, nonché la Direzione Medica del presidio, che tuttavia, pur rimanendo attivi e funzionanti nell’ospedale di Canosa, sarebbero diventati a tutti gli effetti articolazioni delle rispettive Unità Ospedaliere del presidio di Andria. Inoltre, la delibera prevedeva il rinvio dell’attivazione delle Unità Ospedaliere di Recupero e Riabilitazione funzionale e di Lungodegenza, successivo agli interventi di ristrutturazione edilizia e rifunzionalizzazione necessari.

L’Amministrazione comunale intende modulare una immediata controproposta alla situazione in cui versa il nosocomio di Canosa, alla luce del Piano di riordino ospedaliero, varato dalla Regione Puglia. 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here