Elezioni politiche 2013, Arcigay Bat lancia campagna “Il tempo è scaduto”: votare chi difende diritti civili

0
131

Attraverso tale campagna, Arcigay vuole richiamare l’attenzione sulla circostanza che vede  l’Italia fanalino di coda, assieme alla Grecia, per quanto riguarda il rispetto dei diritti civili delle persone Lesbiche, Gay, Bisessuali, Transessuali, Queer, Intersessuali. Arcigay, considerato il fatto che la popolazione LGBTQI italiana conta il 10% della totalità della popolazione e  quindi un congruo numero di persone votanti, invita a votare quei partiti, quei candidati, che apertamente si sono dichiarati favorevolmente all’approvazione di: legge contro omofobia, transfobia; uguaglianza dell’istituto del matrimonio per tutte le coppie; tutela e riconoscimento delle famiglie “Rainbow”; adozione per le coppie dello stesso sesso; miglioramento legge per il cambio del sesso biologico.

“Arcigay è stanca di essere la costola di qualsiasi partito che promette e poi puntualmente delude le attese, adesso scende in campo in maniera incisiva e invita la popolazione LGBTQI a votare per chi non ha paura di congiure ecclesiastiche, fasciste, razziste e sessofobe. Considerato che pur in Inghilterra, la camera dei comuni a larga maggioranza ha approvato l’estensione del matrimonio alle coppie dello stesso sesso, ora siamo stanchi qui in ITALIA dove abbiamo il NULLA eterno, per tutti i POLITICI il TEMPO E’ SCADUTO. Si precisa altresì, che Arcigay Bat vigilerà l’osservanza e il rispetto dei propri spazi elettorali assegnate dai comuni. Chi trasgredirà verrà regolarmente denunciato alle autorità competenti”, dichiara il presidente Michele Pio Antolini.

Sito internet: www.temposcaduto.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here