Andria, contratti in scadenza per operatori Sangalli: Sel chiede chiarimenti

0
134

“Abbiamo chiesto diverse volte lumi sulle modalità con le quali si è proceduti alla espletazione delle stesse, ma , dopo tanti mesi, non abbiamo ancora ricevuto risposte. Alle questioni illo tempore sollevate, ne aggiungiamo un’altra: in queste settimane giungono a scadenza diversi contratti di lavoro a tempo determinato, e allo stato attuale il destino dei lavoratori così assunti è ancora sconosciuto”, evidenziano i coordinatori Lomuscio e Lorusso.

Il discorso particolare si presta in realtà ad una riflessione più generale: “Ora, si dovrebbe ben comprendere come, in questo periodo di campagna elettorale, il tema del lavoro sia stato al centro del dibattito; punto discusso però è il fatto che oltre i proclami e le intenzioni, spesso di questi rimane il vuoto totale.  L’appalto dei rifiuti è stato aggiudicato per la durata pluriennale (7 anni): chiediamo quindi conto delle motivazioni che hanno scelto la differenziazione nelle soluzioni contrattuali e di quali criteri sono stati adottati per la scelta, quindi il discrimine utilizzato, per ripartire i lavoratori in categorie contrattuali differenti”.

A dare un peso specifico maggiore alla questione, contribuisce “la concomitanza dell’appuntamento alle urne e le situazioni di precarietà, di insicurezza circa la riassunzione, di ricerca (spesso senza frutto) di un posto di lavoro sono un mix esplosivo nell’epoca attuale; auspichiamo che coloro che sono nella posizione di esercitare delle scelte, effettuino le stesse guidati dal faro della ricerca del bene comune. Con l’auspicio che anche questo appello e richiesta di chiarimenti non cadano ancora nel vuoto, auguriamo a tutti noi, alla nostra comunità cittadina, di vivere nel modo più sereno possibile il prossimo appuntamento elettorale e di vivere lo stesso sentendosi parte, sempre e comunque, della storia di questo Paese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here